Roma, tra i pali si scaldano Mirante e Fuzato

ULTIMO AGGIORNAMENTO 9:14

Il primo infortunato dell’era calcistica del Coronavirus è arrivato in casa Roma, dove nei giorni scorsi il portiere titolare Pau Lopez si è dovuto fermare a causa di una microfrattura al polso. Un infortunio che dovrebbe costringerlo ai box per circa un mese.

Mirante
Mirante @ Getty Images

Tempistica che porta proprio al probabile restart della serie A, fissato per il 13 giugno. Queste almeno le intenzioni. Ad ogni modo, nel caso in cui non recupererà in tempo, alla Roma non mancano certo le alternative.

La Gazzetta dello Sport sottolinea come alla ripresa del campionato – se come pare davvero si tornerà in campo – il posto di Pau Lopez potrebbe essere preso da Mirante, finalmente ristabilito dopo qualche acciacco di troppo avuto in inverno. L’esperto estremo difensore, anche negli ultimi campionati, quando è stato chiamato in causa ha sempre risposto alla grande. E’ del resto un giocatore che riesce a garantire la sicurezza in tutto il reparto. Insomma Pau Lopez non sarà certo rischiato se le sue condizioni fisiche non saranno le migliori.

LEGGI ANCHE –>>La Roma si ribella, niente ritiro a Trigoria

Ma c’è anche l’ipotesi Fuzato

Qualcuno però pensa anche che sia arrivato il momento di testare Daniel Fuzato. Il portiere brasiliano, il “terzo” nella gerarchia giallorossa, è un investimento fatto dal club in passato. Un portiere del quale si dice un gran bene e che in patria è molto stimato. Nonostante non giochi, è anche nel giro della Selecao. Questa potrebbe essere l’occasione per vederlo all’opera e anche per definire il suo futuro. Nella prossima stagione infatti potrebbe essere ceduto in prestito altrove per permettergli di fare esperienza.