Calciomercato Roma, per l’esubero si valuta l’ipotesi rescissione

Calciomercato Roma, il club giallorosso non è riuscito a piazzare tutti gli esuberi. Per Pastore si fa strada l’ipotesi rescissione se l’assenza per infortunio all’anca dovesse superare i sei mesi.

calciomercato Roma
@getty images

Arrivato a Roma tra l’entusiasmo dei tifosi, Javier Pastore non è mai riuscito a farsi valere in giallorosso. Arrivato per volere dell’ex direttore sportivo Monchi dal Psg, nella prima stagione con Di Francesco prima e Ranieri poi in panchina ha deluso, condizionato anche da continui problemi fisici.

Con l’arrivo di Fonseca era riuscito a un certo punto a riconquistarsi un posto da titolare in uno dei periodi più positivi della Roma dello scorso campionato. In assenza di Lorenzo Pellegri e con il centrocampo in emergenza, con Mancini nel ruolo inedito di mediano e Pastore trequartista i giallorossi misero in fila una bella serie di risultati positivi. Poi però Pastore è nuovamente uscito dai radar fino all’infortunio all’anca che pare averne ormai compromesso la sua avventura alla Roma.

LEGGI ANCHE –>Roma, ufficiale: ecco il calendario di Europa League

Calciomercato Roma, Pastore è un caso

Roma
@Getty Images

Come riporta l’edizione odierna de “Il Tempo“, i tempi di recupero dall’operazione all’anca sono ancora incerti. Secondo il quotidiano nel caso in cui l’assenza del fantasista argentino dovesse superare i sei mesi, a quel punto il club capitolino potrebbe procedere con la rescissione.

LEGGI ANCHE –>Calciomercato Roma, l’ex va in Spagna e la società incassa