Roma-Sassuolo, la conferenza stampa di Fonseca

ULTIMO AGGIORNAMENTO 14:07
Roma-Juventus
Fonseca @getty images

ROMA-SASSUOLO DICHIARAZIONI FONSECA – Alla vigilia della decima giornata di campionato il tecnico giallorosso Paulo Fonseca si sta per presentare in conferenza stampa per la sfida di domani delle ore 15 contro il Sassuolo di Roberto De Zerbi.

LEGGI ANCHE: Roma, si riapre il ballottaggio tra i pali giallorossi

LEGGI ANCHE: Calciomercato Roma, tutte le occasioni del prossimo mese di gennaio

Dichiarazioni Fonseca

ASROMALIVE.IT HA SEGUITO LA CONFERENZA STAMPA IN TEMPO REALE

Nella partita contro il Sassuolo secondo in classifica riuscirà a recuperare due leader come Smalling e Veretout?
No, non sono pronti per la partita, Smalling si è allenato oggi con la squadra, sta meglio speriamo di averlo prossima settimana. Veretout ho deciso di non rischiarlo.

Rimane l’emergenza in difesa, non avendo neanche Mancini. Uno tra Fazio e Kumbulla dal primo minuto?
Vediamo domani, la verità è che non abbiamo molti difensori centrali in questo momento. Entrambi non sono nella migliore condizione fisica, ma vediamo domani.

LEGGI ANCHE: Roma, contro il Sassuolo il rebus è in difesa

E’ preoccupato per Smalling
No, non penso che si trasformerà in un infortunio più serio. Oggi ha iniziato ad allenarsi, a breve tornerà.

Pellegrini e Villar, manca un po’ di fisicità a centrocampo?
Anche qui abbiamo varie soluzioni, giocheranno due tra Pellegrini, Villar e Diawara.

Lo scorso anno finì 4-2, ci dovremmo aspettare anche quest’anno 6 gol o la Roma giocherà con una conoscenza diversa dall’avversario?
Siamo due squadre offensive. Mi piace molto il loro modo di giocare. Ha vinto le 4 partite giocate in trasferta e offensivamente è molto forte. Mi aspetto una partita aperta, ma sarà sicuramente una partita difficile.

Sulla fase offensiva del Sassuolo. Avendo poco tempo per preparare la partita, si è concentrato più sull’attacco o sul come difendere?
Come sempre, abbiamo visto tutti gli aspetti della partita. Abbiamo preparato una strategia difensiva e offensiva. Anche gli altri due momenti di transizione. E’ vero che abbiamo avuto poco tempo ma abbiamo preparato la squadra per tutti i momenti della partita.

Su Calafiori, pensa di confermarlo con Spinazzola tra i centrali?
Io ho una visione un po’ diversa dalla vostra. Per me Calafiori è un giovane che ha talento ma che deve migliorare, imparare e crescere. E’ un giovane ed è normale. Per voi è il migliore del mondo in questo momento, ma non è questo il modo per farlo crescere. Per me ha fatto una buona partita, sta crescendo e crediamo noi sul suo futuro.

Ibanez-Kumbulla-Fazio, sarà la difesa di domani?
Volete sapere tutto, vediamo domani chi giocherà.

Mirante o Pau Lopez, chi giocherà?
Ho scelto un portiere per domani, non ad altre partite.

Campionato diverso rispetto alle passate stagioni, è sorpreso di questo inizio di campionato. Come si colloca la Roma? Per lei domani è uno scontro diretto per la zona Champions League?
Il Sassuolo è in questa posizione con tutto il merito. Hanno meritato perché stanno giocando molto bene. Non sono sorpreso, abbiamo 7-8-9 squadre che sono forti e questa classifica dimostra l’equilibrio che regna in questo momento.

(fine)