Roma-Sassuolo, Mkhitaryan: “Episodi sotto gli occhi di tutti”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 18:12

Uno dei grandi protagonisti della Roma nel match pareggiato contro il Sassuolo è stato senz’altro Henrick Mkhitaryan. A lui la palma di migliore in campo.

Con la squadra giallorossa costretta a giocare in 10 uomini per l’espulsione di Pedro nel finale del primo tempo, l’armeno è stato un autentico trascinatore. Nella ripresa in più occasioni è andato vicino alla rete e avrebbe senz’altro meritato più fortuna. La prestazione della squadra, nonostante la mancata vittoria, è stata decisamente positiva. E nel mirino della critica ci sono le decisioni dell’arbitro Maresca.

LEGGI ANCHE –>Calciomercato Roma, pronto il rinnovo di Calafiori: le cifre

Roma-Sassuolo, le parole di Mkhitaryan

arbitro maresca roma sassuolo
@getty images

Mkhitaryan non è certo felice per il risultato: “Abbiamo avuto delle chance per segnare anche quando eravamo in dieci uomini, purtroppo è finita con un pareggio. Non voglio parlare dell’arbitraggio, è sotto gli occhi di tutti quello che è accaduto, basta riguardare le immagini”. Un punto che allontana un po’ i giallorossi dal vertice, ma l’armeno ci crede. “C’è molto equilibrio là davanti, le squadre racchiuse in pochi punti. Il campionato sarà molto lungo e proveremo a chiudere nelle prime quattro posizioni” ha detto ai microfoni di Sky Sport. Chiusura ancora sull’arbitraggio: “Siamo arrabbiati per quel che è accaduto, è già il secondo gol che mi viene annullato. Ma sono arrabbiato per il rosso a Pedro, anche se il secondo cartellino giallo era giusto”.

LEGGI ANCHE —>Roma, Europa League: i soldi incassati grazie al passaggio del turno