Roma, Zaniolo vola in Austria: l’esito della visita di controllo da Fink

ULTIMO AGGIORNAMENTO 16:21

Roma, Zaniolo è volato in Austria per sostenere la visita al ginocchio dal dottor Fink che lo ha operato tre mesi fa.

Roma infortunio Zaniolo operazione
Zaniolo a Villa Stuart

Dopo la visita a Villa Stuart, che ha messo in evidenza come Zaniolo stia recuperando bene dall’infortunio al ginocchio subito con la Nazionale, il fantasista della Roma questa mattina è volato in Austria, con un volo privato, per incontrare Fink.

Un nuovo controllo quindi per il giallorosso, che spera di recuperare velocemente dal problema che lo sta tenendo lontano dal terreno di gioco. I tempi di recupero sono sempre gli stessi: Nicolò dovrebbe essere pronto per marzo. Ma nessuno vuole forzare la mano.

LEGGI ANCHERoma, Zaniolo a Villa Stuart: parte il countdown per il rientro

Roma, Zaniolo in Austria: notizie confortanti, conferme per marzo

Roma
Nicolò Zaniolo (Getty Images)

Ovviamente questo viaggio è di fondamentale importanza per capire realmente come procede il recupero. Anche perché questa è la prima volta che Zaniolo si fa controllare direttamente dal dottore che lo ha operato per la seconda volta in breve tempo.

Fino al momento infatti i controlli con Fink sono stati solamente in maniera telematica. Non c’è mai stato il reale bisogno di andare di persona. Adesso però, con i tempi che si restringono, è normale che Zaniolo, in sintonia con la Roma, voglia capire da vicino come procede il suo recupero dopo lo stop all’Amsterdam Arena.

Gli accertamenti – come riporta Sky Sport – hanno constatato l’ottimo stato del ginocchio, con conseguente via libera per riprendere a correre a Trigoria e iniziare ad aumentare lentamente i carichi di lavoro. L’obiettivo di tornare a marzo è ancora più alla portata.