Calciomercato Roma, futuro in bilico: sarà decisivo il parere di Pinto

ULTIMO AGGIORNAMENTO 10:34

Calciomercato Roma, anche Fonseca sarebbe in discussione dopo la partita di Bergamo. Sul futuro del tecnico decide Tiago Pinto.

Calciomercato Roma Milik Fonseca
Paulo Fonseca (Getty Images)

Si addensano delle ombre anche sul futuro di Fonseca sulla panchina della Roma. I giallorossi non decollano e hanno anche un punto in meno rispetto alla passata stagione, la prima del tecnico portoghese in Italia. Secondo il Corriere dello Sport sarà Tiago Pinto a decidere sulla permanenza.

Certo, c’è una clausola nel contratto secondo la quale in caso di qualificazione in Champions League la riconferma avverrebbe in automatico. E allora il futuro dipende tutto dal piazzamento in classifica. Anche se i Friedkin non avrebbero gradito la gestione della gara contro l’Atalanta. Loro a Bergamo erano presenti come al solito e hanno tastato con mano l’involuzione tra primo e secondo tempo di una partita che era comunque iniziata sotto una buona stella.

LEGGI ANCHE: Atalanta-Roma, Fonseca: “Difficile capire cosa è successo nell’intervallo”

Calciomercato Roma, Fonseca vince solo con le piccole

Roma
Fonseca (Getty Images)

Il punto sta tutto nelle gare contro le squadre di alta classifica. Gli scontri diretti diciamo, quelli che permettono di mettere punti importanti in cascina nel raggiungimento degli obiettivi. La Roma, contro Napoli e Atalanta, è stata letteralmente presa a pallonate. E nemmeno quei giocatori d’esperienza che il tecnico ha richiesto all’inizio dell’anno lo stanno aiutando. Perché Pedro si sta perdendo per strada; Dzeko non va oltre il compitino e Mkhitaryan nelle partite che contano non riesce a lasciare il segno.

Con le piccole il discorso, è evidente, cambia. Lì la qualità dei calciatori citati sopra fa la differenza. Ma serve un cambio di passo quando davanti ci sono squadre di blasone che lottano per gli stessi obiettivi. La sensazione al momento è che se Fonseca non riuscirà a raggiungere la Champions League il cambio in panchina avverrebbe quasi in automatico senza nemmeno la possibilità di sedersi al tavolino per discutere. Ma come detto sarà Pinto a decidere: il nuovo general manager è atteso nella Capitale immediatamente dopo le feste. Da lì partirà il futuro della Roma.