Atalanta-Roma, Fonseca: “Difficile capire cosa è successo nell’intervallo”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 20:30

L’ultima trasferta di questo 2020 non si chiude certo nel migliore dei modi per la Roma, travolta nella ripresa dall’Atalanta di Gasperini.

Roma

Il risultato di 4-1 lascia poco spazio ai commenti. Ed è davvero un peccato perchè nella prima frazione si è vista una buona Roma, anche dopo il fulmineo gol di Dzeko. Nella ripresa Gollini ha evitato lo 0-2 sulla conclusione di Veretout e da quel momento in poi l’Atalanta è cresciuta a dismisura, mettendo a nudo i limiti della squadra di Fonseca. Che ora deve chiudere nel migliore dei modi l’anno nell’ultima partita casalinga contro il Cagliari dell’ex Di Francesco.

LEGGI ANCHE –>Roma-Spezia: data e orario dell’ottavo di Coppa Italia

LEGGI ANCHE –>Calciomercato Roma, non solo Calafiori: altro rinnovo in vista

Atalanta-Roma, le parole di Fonseca

Voti Atalanta Roma Mkhitaryan
Mkhitaryan (Getty Images)

Nel post partita Fonseca è ovviamente molto rammaricato per la prestazione della sua squadra nella ripresa. “E’ difficile capire cosa è successo tra un tempo e l’altro. Nel primo siamo stati guerrieri, nel secondo tempo bambini. Eppure nel primo tempo la mia squadra ha giocato con grande intensità contro una squadra forte come l’Atalanta” dice il portoghese. Che vede nell’ingresso di Ilicic la chiave dell’incontro: “Non siamo riusciti mai a chiuderlo in marcatura, è mancata la pressione su di lui, gli abbiamo permesso di fare quello che voleva” continua Fonseca.

Che non crede che questo ko sia uguale a quello di Napoli. “Io penso che se avessimo continuato a giocare con l’atteggiamento del primo tempo avremmo potuto vincere. Quando si regala una partita in questo modo tutto diventa difficile” spiega il portoghese in conferenza stampa.