Roma, c’è chi dice no: rimane a disposizione di Fonseca

ULTIMO AGGIORNAMENTO 17:30

Roma, convocato per il torneo preolimpico, il terzino giallorosso ha deciso di rinunciare alla chiamata della Nazionale. Rimane a Trigoria

Reynolds

Bryan Reynolds ha deciso di non rispondere alla chiamata della sua Nazionale per rimanere a Trigoria. Vuole recuperare la migliore condizioni fisica e dare il suo contributo per questo finale di stagione in giallorosso. Una scelta che è piaciuta molto a Fonseca e alla società, che l’hanno accolta con grande soddisfazione.

Reynolds era stato inserito nei 20 elementi che il tecnico degli Usa ha convocato per il torneo in Messico che avrà inizio tra pochi giorni. Ma, dopo aver chiesto alla federazione americana di poter rimanere a Roma, la stessa ha dato l’autorizzazione al calciatore di rimanere in Italia. E così non si sposterà da Trigoria.

LEGGI ANCHE: Roma, per la panchina il cerchio si stringe: trovato l’accordo

LEGGI ANCHE: Calciomercato Roma, incontro “ravvicinato” con l’obiettivo estivo

Roma, Reynolds rimane nella Capitale

Roma
Fonseca (getty images)

Come detto è stato un gesto assai apprezzato dalla società – riporta il Corriere dello Sport – che ha puntato molto sul calciatore americano nel corso del mercato invernale. Tanto da riuscire a battere la concorrenza di molti club mettendo sul piatto un’offerta economica importante. Reynolds ha giocato a Parma ma giustamente è sembrato spaesato. Anche perché nel corso dell’ultimo periodo non s’è allenato al meglio. Tra Covid e un altro viaggio negli Usa per sistemare delle questioni burocratiche, non ha lavorato come avrebbe voluto.

Adesso arriva questa scelta, importante, che fa capire che il calciatore ha sposato in pieno la causa giallorossa. Rimarrà agli ordini del tecnico anche nella sosta per le Nazionali e continuerà a lavorare per entrare nei meccanismi tattici che Fonseca vuole. Saranno delle settimane intense per Reynolds, chiamato ad un finale di stagione importante sia per lui che per la Roma.