Roma, bordata di Ventola mentre Cassano incorona Mourinho

ULTIMO AGGIORNAMENTO 12:40

Roma, l’approdo di Josè Mourinho ha portato entusiasmo e speranza ad una piazza che ne aveva bisogno dopo un’annata con più bassi che alti. L’ufficialità del nuovo allenatore ha catalizzato anche grande attenzione in tutto l’ambiente mediatico italiano e non.

Mourinho
Mourinho ©GettyImages

Mentre salivano le quotazioni di Sarri (e di conseguenza si allontanava Allegri), i Friedkin avevano già in pugno l’importantissimo tecnico portoghese. Un grande plauso va fatto alla società per la gestione della situazione e per la capacità di non aver causato una fuga di notizie.

Dopo il grande entusiasmo iniziale, i tifosi iniziano ora a chiedersi quale possa essere il modus operandi, consapevoli che bisognerà venire incontro alle esigenze dello “Special One” ma che, al contempo, non si potranno fare spese folli.

Probabilmente l’ex Tottenham cercherà di valorizzare diversi giocatori della Primavera o elementi rientranti dai prestiti, Under e Kluivert su tutti.

La settimana appena conclusa, intanto, si è distinta per un importante entusiasmo social: numerosi i tifosi ad aver accolto il nuovo tecnico con post e tweet di affetto e contentezza.

LEGGI ANCHE: ASRL | Calciomercato Roma, contatti in Spagna: clausola monstre

Roma, il parere di Cassano e Ventola su Mourinho

Calciomercato Roma
José Mourinho (Getty Images)

Alla BoboTv, programma trasmesso su Twitch da Bobo Vieri, Lele Adani, Antonio Cassano e Nicola Ventola sono state raccolte più posizioni in merito alla questione.

Così Cassano a riguardo: “Può fare un miracolo come Capello e vincere lo scudetto se torna quello dell’Inter”.

Per quanto riguarda l’ex bomber nerazzurro Ventola, l’approdo di Mourinho è stato da lui così analizzato: ” A livello gestionale è una presenza importante. Da lì però va visto il discorso tecnico: se è andato lì avrà una garanzia tecnica, gli faranno il mercato come è stato fatto con Capello quando arrivò”.

E ancora: “Lasciamo stare quello che faranno sul mercato e l’aspetto del bel gioco che ultimamente Mourinho non ha fatto vedere. Però penso sia l’uomo giusto in un posto di m… complicato da gestire per giocatori, allenatore, per tutti”.