Calciomercato Roma, cessione ufficiale | La formula del trasferimento

Calciomercato Roma, negli ultimi giorni di agosto Pinto proverà a chiudere diverse operazioni in uscita. Da poco il club ha annunciato un’altra importante sortita dopo quella di Pedro.

mourinho inseguimento
José Mourinho © Getty Images

Il mercato capitolino in entrata potrebbe essersi chiuso con l’approdo di Tammy Abraham, che tanto ha aiutato a lenire la non poca tristezza lasciata dalla sortita di Edin Dzeko, passato all’Inter dopo sei lunghe stagioni nella Capitale.

Pinto ha cercato in questi mesi di sopperire alle tante carenze della rosa, molte delle quali legate ad imprevisti come quello relativo alla volontà del bosniaco di trasferirsi all’Inter. Da non sottovalutare nemmeno l’infortunio di Spinazzola che ha costretto la dirigenza ad impiegare tempo e risorse nella ricerca di un terzino che potesse ben sopperire alla lunga assenza dell’ex Atalanta e Juventus.

Il tanto anelato centrocampista, alla fine, considerando le suddette situazioni, potrebbe alla fine non arrivare. Mourinho sarà dunque costretto, almeno per la prima parte di stagione, ad adattarsi, salvo il concretizzarsi di inattese occasioni di fine estate.

LEGGI ANCHE: Calciomercato Roma, visite mediche e firma | Tutte le cifre

Calciomercato Roma, ufficiale la cessione di Ruben Providence al Club Bruges

fazio genoa
Josè Mourinho © Getty Images

Un eventuale ultimo acquisto sarebbe giustificato dalla capacità di aver piazzato i numerosi elementi finiti ai margini della rosa. Parte di questi ultimi hanno finalmente cambiato squadra e nelle prossime ore potrebbero esserci altre  interessanti novità da questo punto di vista.

Dopo il passaggio di Pedro sull’altra sponda del Tevere e l’imminente trasferimento di Alessandro Florenzi al Milan, la Roma ha oggi annunciato un’altra chiusura in uscita.

Ci riferiamo al passaggio del giovane attaccante classe 2001 Ruben Providence al Bruges, per il quale ha oggi sostenuto le visite mediche e al quale approda con la formula del prestito con diritto di riscatto, fissato a 2.5 milioni di euro.