Roma-Sassuolo, il punto sugli infortuni | Sollievo Veretout

ULTIMO AGGIORNAMENTO 12:35

Roma-Sassuolo, alla ripresa del campionato Mourinho non potrà contare su Vina. Mentre sollievo per Veretout. Ecco il punto sugli infortunati

Lorenzo Pellegrini, Mancini e Zaniolo ©Getty Images

La sosta per le nazionali ha lasciato strascichi importanti in casa Roma. E in vista della gara contro il Sassuolo, alla ripresa della Serie A, Mourinho dovrà fare i conti con alcune assenze dovute agli impegni di queste due settimane. Intanto, lo Special One, non potrà fare affidamento su Vina. E di conseguenza si apre uno spiraglio importante per Calafiori, che ieri, con l’Under 21 di Nicolato, è entrato nella ripresa dando il proprio contributo alla vittoria degli azzurrini contro il Montenegro.

Rimangono in dubbio invece Pellegrini e Mancini: i due hanno lasciato il ritiro azzurro nei giorni scorsi, ma le loro condizioni non destano molte preoccupazioni. Il capitano farà di tutto per esserci visto che dopo gli esami strumentali è uscito fuori che si tratta di un risentimento al flessore della coscia; il difensore centrale, rientrato nella Capitale per un’infiammazione al piede, potrebbe anche farcela senza ricorrere a particolari cure mediche. Molto si capirà in questi giorni. C’è anche qualche chances per Smalling: il difensore inglese sembra aver recuperato. E potrebbe così fare il suo debutto in campionato. Ma non verranno affrettati i tempi. La sensazione, comunque, è che sarà tra i disponibili.

LEGGI ANCHE: Calciomercato Roma, accordo trovato | Firma imminente

Roma-Sassuolo, le condizioni di Zaniolo e Veretout

smalling rientro
Chris Smalling ©GettyImages

Nessun problema per Zaniolo che, dopo aver scontato la squalifica nella gara contro la Salernitana, sarà a disposizione dello Special One nella sfida ai neroverdi. Buone notizie quindi per l’esterno come buone notizie sono arrivate ieri dalla Francia. Un po’ egoistiche, e va bene, ma è anche giusto pensare al proprio club: Veretout, nella gara che i campioni del Mondo hanno giocato contro la Finlandia, è rimasto in panchina per tutti i novanta minuti. Un sospiro di sollievo per la Roma e per Mourinho, visto che il momento sotto questo aspetto non sembra uno dei migliori. Diciamo che i giallorossi sono davvero sfortunati con i propri tesserati mandati in giro per il Mondo.