Roma, parole al veleno | “Non so perché non giocavo”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 15:08

Arrivano parole polemiche nei confronti della Roma da un ex difensore giallorosso: “Non so perché giocavo così poco”.

josè mourinho
José Mourinho ©Getty Images

Durante la sessione estiva di calciomercato il General Manager della Roma Tiago Pinto ha dedicato grande attenzione al mercato in uscita. In rosa erano infatti presenti diversi calciatori acquistati negli anni scorsi che non rientravano più nel progetto tecnico giallorosso. E così per liberare spazio ai nuovi acquisti e per alleggerire il monte ingaggi il dirigente portoghese ha lavorato molto in uscita. Oltre a diverse cessioni in prestito, alcune delle quali potrebbero presto diventare definitive, Pinto ha deciso di non rinnovare alcuni contratti in scadenza.

Tra questi anche quello di Juan Jesus che ha salutato la Roma alla fine del suo contratto e che si è accasato al Napoli a parametro zero.

LEGGI ANCHE: Verso Roma-Sassuolo, l’arma segreta di Mou: rivoluzione in attacco?

LEGGI ANCHE: Calciomercato Roma, nuovo tentativo | La mossa per gennaio

Roma, Juan Jesus polemico | “Non so perché giocavo poco”

juan jesus
Juan Jesus ©Getty Images

Il centrale brasiliano ha ripercorso i suoi anni in giallorosso senza risparmiare alcune piccole polemiche. Intervistato da Radio Kiss Kiss Napoli il difensore ha spiegato di non conoscere le ragioni per cui negli anni in giallorosso è stato impiegato poco: “Sinceramente non so perché giocavo così poco. Non sono mai stato infortunato, uscivano tante notizie che dicevano che mi ero fatto male, ma non era vero. Dovevano pur dire qualcosaJuan Jesus ha però voluto sottolineare di non avere “niente contro la Roma” pur rivendicando la professionalità che ha caratterizzato i suoi anni nella Capitale. “Arrivavo prima agli allenamenti e andavo via dopo. Se guardiamo le partite che ho fatto ho sempre dato il mio apporto, non sono mai cresciuto di peso che è una cosa che potrebbe capitare a chi non gioca“. Il difensore ha militato nella Roma per cinque stagioni. Sicuramente l’apice della sua avventura giallorossa è rappresentato dal 3-0 al Barcellona con cui la Roma approdò alle semifinali di Champions League nell’aprile 2018.