Verso Roma-Sassuolo, l’arma segreta di Mou: rivoluzione in attacco?

ULTIMO AGGIORNAMENTO 13:23

Roma Sassuolo si avvicina, e Mourinho potrebbe pensare ad una svolta tattica in vista della gara contro i neroverdi.

Josè Mourinho ©Getty Images

Dopo la sosta delle Nazionali, il campionato di Serie A riparte: all’Olimpico, ad attendere la Roma di Mourinho ci sarà il Sassuolo dei “giovani terribili”, in un match nel quale i giallorossi sono chiamati a confermare quei passi in avanti che sia le gare di Conference, sia quelle di Serie A, hanno certificato. Il modulo collaudato dallo Special One è stato il 4-2-3-1, con Abraham che ha ricoperto il ruolo di totem offensivo e da apripista per gli inserimenti dei tre trequartisti Zaniolo, Mkhitaryan e Pellegrini; tuttavia, non è escluso che non si possa optare per un modulo a due punte, già a partire dal primo minuto.

Leggi anche –> Calciomercato Roma, nuovo tentativo | La mossa per gennaio

Probabili formazioni Roma-Sassuolo, Shomurodov e Abraham in campo dal 1′?

Tammy Abraham ©GettyImages

Secondo quanto riportato da gazzetta.it, il tecnico portoghese potrebbe pescare il classico coniglio dal cilindro già domenica, schierando contemporaneamente dal primo minuto i due attaccanti sui quali ha fatto maggiore affidamento in questo inizio di stagione, ovvero Abraham e Shomurodov. Nelle amichevoli pre campionato, l’uzbeko ha agito da prima punta, e i risultati sono stati eccellenti: l’ex Genoa ha mostrato un feeling con il goal di indiscutibile valore, meritandosi gli apprezzamenti di Mou. Tuttavia, si tratta di un attacco polivalente, in grado di agire sia come prima, sia come seconda punta; all’occorrenza può essere impiegato anche come esterno, ma la sensazione è che non si voglia snaturare troppo le sue caratteristiche.

Leggi anche –> Calciomercato Roma, rinnovo Pellegrini | Contatto e svolta

Ecco perché, contro una difesa alta come quella del Sassuolo, la suggestione del doppio “centravanti” non è affatto un’idea da cestinare, ma potrebbe essere alimentata nel corso delle prossime ore; il problemino fisico accusato da Zaniolo potrebbe spingere a varare questo tipo di modulo, con un trequartista/esterno in meno, e un attaccante boa in più.