DAZN fa infuriare i tifosi della Roma | Il gesto incriminato

La Roma vince ad Empoli e chiude il mese di gennaio con tre successi consecutivi. Polemiche roventi per un tweet pubblicato da DAZN. 

La Roma vince ad Empoli e infila il terzo successo consecutivo tra Campionato e Coppa Italia. Un obiettivo che José Mourinho aveva dichiarato a chiare lettere nella conferenza stampa di presentazione della partita, sottolineando l’importanza dei tre punti di ieri. E tre punti sono arrivati, al termine di una prova pienamente convincente da parte della squadra giallorossa, capace di annichilire un avversario ostico come l’Empoli.

roma dazn
DAZN ©LaPresse

Gara già decisa nel primo tempo, quando nel giro di pochi minuti la Roma è riuscita a infilare per ben 4 volte la porta toscana. Una serie di colpi che avrebbero mandato k.o. chiunque, e che hanno di fatto chiuso il match con 45 minuti di anticipo. All’Empoli va il merito di aver affrontato il secondo tempo con il massimo impegno, onorando una partita che ormai era evidentemente irrecuperabile.

LEGGI ANCHE: Calciomercato Roma, Juve sul pupillo di Mourinho | C’è l’offerta

Empoli-Roma, DAZN fa infuriare i tifosi | Le reazioni

E proprio le due reti realizzate dai toscani nel secondo tempo, che hanno fissato il punteggio sul 2-4 finale, hanno dato il là a DAZN per un tweet che ha generato non poco scontento nel pubblico di fede giallorossa. Dopo la prima rete della squadra di Andreazzoli la società di streaming ha pubblicato sul proprio account l’immagine di un cane con gli occhi sgranati, decisamente spaventato. “Empoli: segna un gol quando la partita sembrava chiusa“, si legge nella didascalia, che indica poi nel terrore visibile negli occhi dell’animale la reazione dei tifosi giallorossi, memori dell’amara rimonta subita dalla Juventus.

Non sono mancate le reazioni al tweet di DAZN, diventato il bersaglio di critiche e accuse. E così c’è chi non nasconde il proprio sconcerto, per un tweet a dir poco inopportuno: “Ma secondo voi è normale questo tweet?“, chiede il giornalista Tonino Cagnucci.

Ma c’è anche chi la prende con ironia, sottolineando la fatica provata anche in occasione di un match che si era messo nel migliore dei modi:

Non manca, poi,  chi risponde a tono e chi lancia accuse nei confronti della società di streaming, legate in particolare alla qualità del servizio offerto: