Juventus-Napoli, deferimento ufficiale | Cosa succede alla classifica

Juventus-Napoli, deferimento ufficiale per i campani. Ecco cosa potrebbe succedere e in che modo può cambiare la classifica.

Manca ormai sempre meno alla ripresa del campionato, dopo due settimane di sosta molto tristi per il nostro Paese. I giallorossi riprenderanno il proprio cammino in quel di Genova, per affrontare nella delicata sfida di Marassi la Sampdoria 2.0 di Marco Giampaolo. Arrivare tra le prime quattro è sicuramente missione impossibile ma è giusto sottolineare come le recenti vicende che hanno interessato il Napoli potrebbero in parte cambiare la classifica.

Roma
Roma-Sampdoria ©LaPresse

 

Da qualche ora è infatti arrivata la decisione ufficiale della FIGC che ha deciso di deferire il Napoli in seguito alla scelta del club ponderata in occasione della trasferta contro la Juventus. Bisogna tornare indietro al 6 gennaio, poche ore dopo che Ibanez e colleghi fossero caduti in casa del Milan. La giornata si concluse con il nobile incontro tra partenopei e piemontesi, conclusosi 1 a 1.

Come accaduto anche lo scorso anno, però, gran parte dell’attenzione mediatica e non solo fu attirata anche dai plurimi contagi che si abbatterono nello spogliatoio campano. A tre mesi di distanza, è arrivata la presa di posizione definitiva.

Juventus-Napoli, deferimento ufficiale per il club di De Laurentiis: cosa succede alla classifica?

Napoli
Aurelio De Laurentiis ©LaPresse

 

Come detto, infatti, la società di De Laurentiis è stata deferita, così come il responsabile sanitario del club. Questo in nome della mancata osservanza dei protocolli sanitari in occasione della su citata gara. Senza entrare in tecnicismi o riportare il lungo comunicato della Procura Federale, ci limitiamo a sottolineare due aspetti.

Il primo riguarda i motivi celantisi dietro questa scelta, riassumibili banalmente nel fatto che il club abbia dato il nulla osta a tre calciatori (Lobotka, Rrhmani e Zielinski) per partire alla volta di Torino, nonostante l’imposizione di quarantena domiciliare valevole fino al 9 gennaio. Il secondo interessa le possibili conseguenze di tale decisione.

I rischi oscillano dal possibile 0-3 a tavolino alla penalizzazione, passando anche per la più classica e semplice sanzione economica. A fare chiarezza è stato anche l’avvocato Edoardo Chiacchio, che ai microfoni di Kiss Kiss Napoli ha sottolineato come, a sua detta, non ci saranno stravolgimenti in classifica. Molto più prevedibile, secondo la sua visione, una semplice sanzione, senza alcun sovvertimento della classifica.