Calciomercato Roma, ha vinto Mourinho: c’è il sì dei Friedkin

Calciomercato Roma, ha vinto José Mourinho. C’è il sì dei Friedkin a quelle che sono le richieste dello Special One per l’anno prossimo

Ha vinto José Mourinho. Come spesso gli è capitato durante la sua carriera da allenatore. Lo Special One ha fatto centro nel cuore dei Friedkin, che hanno detto sì – secondo quanto riportato questa mattina dal Corriere dello Sport – a quelle che sono le richieste del tecnico portoghese per la prossima stagione. Nel dettaglio andiamo a vedere quelle che saranno le strategie degli americani che hanno preso la Roma.

Calciomercato Roma
José Mourinho ©LaPresse

Intanto ci sarà una nuova ricapitalizzazione: serve per mettere a posto le casse giallorosse e dovrebbe aggirarsi intorno ai 100 milioni di euro, dopo aver completamento ovviamente quella attuale che sarà di una ventina di milioni. Serve, inoltre, un taglio del monte ingaggi (a quanto pare il tetto per i nuovi innesti sarà di 3 milioni di euro) e anche degli incassi importanti dalle cessioni. Ma i Friedkin, in ogni caso, non si tireranno ovviamente indietro.

Calciomercato Roma, le strategie giallorosse

calciomercato roma
Dan e Ryan Friedkin, rispettivamente presidente e vice presidente della Roma ©LaPresse

Serve anche una cessione eccellente perché non bastano i 35 milioni di euro che arriveranno nelle casse della Roma dai riscatti obbligatori. Sì, l’Inter con la qualificazione alla Champions verserà un milione e mezzo, ma si è allontanato nell’ultimo periodo il riscatto di Kluivert da parte del Nizza.  Poi ci sono anche i milioni che entreranno dalla Conference e si potrebbe fare affidamento anche su quelli che ci saranno nel caso arrivasse una qualificazione europea l’anno prossimo.

In tutto questo le richieste di Mourinho – che come ha spiegato non è in grado di lottare con una squadra tra il quinto e l’ottavo posto – sono di un titolare per reparto. Togliendo ovviamente Rui Patricio che tra i pali ha il posto assicurato. Ma servono comunque innesti di spessore. E i Friedkin come detto sono pronti a venire incontro a quelle che sono le esigenze di una squadra che ha fame di vittoria. E che ha una tifoseria che lo merita ampiamente.