Calciomercato, Repubblica: “Dybala vicino alla Roma”

Calciomercato Roma, a poche ore dal suo addio al popolo juventino, continuano le voci sul futuro di Paulo Dybala.

Il filo rosso del weekend della penultima giornata di campionato è stato quello del malinconico commiato. Basti pensare alle lacrime di Insigne, che domenica ha chiosato con un rigore contro il Genoa la decennale esperienza nella sua Napoli, catalizzando poi i confronti (arditi) di Spalletti tra il 24 e lo storico capitano della Roma, Francesco Totti.

Roma
Insigne con José Mourinho ©LaPresse

Vi abbiamo parlato della reazione della piazza tutta in seguito alle parole del certaldino, in grado di suscitare discussioni e polemiche in un ambiente che non prova grande simpatia nei suoi confronti e che è ben consapevole delle profonde differenze, non solo tecniche, tra Lorenzo e Francesco, nonché delle cause dei rispettivi addii.

Archiviando la questione partenopea, ricordiamo anche quanto accaduto in quel di Torino ieri sera, in occasione della sfida Juventus-Lazio. Dopo il doppio vantaggio della Vecchia Signora, gli uomini di Sarri hanno recuperato i due gol regalandosi la matematica qualificazione in Europa League che complica non poco l’obiettivo di predominio cittadino di Mou di arrivare davanti a Immobile e colleghi.

Calciomercato Roma, Dybala più vicino a Mourinho

Calciomercato Roma
Paulo Dybala ©LaPresse

Al di là del risultato e della sua ingerenza sul futuro piazzamento della squadra, i 90 minuti dell’Allianz sono stati caratterizzati anche dagli addii, anch’essi diversissimi, di Chiellini e Dybala. Giorgio appenderà gli scarpini al chiodo mentre Paulo ha da tempo deciso di separarsi da quella maglia zebrata per la quale ha versato non poche lacrime.

Dallo scorso marzo, tanti tifosi di Italia e d’Europa si augurano di potersi veder regalare una “Joya” in vista della prossima estate, data la grande qualità dell’argentino e una situazione contrattuale che rende meno complicato l’ingaggio di un giocatore che ha largamente sciorinato talento tra Palermo e Torino.

Secondo “La Repubblica” a Trigoria sarebbero in pole position per il suo ingaggio, complice il già arrivato benestare di Mourinho per il suo approdo. Ciò non deve però portare ad ignorare le sirene inglesi e spagnole, per quanto queste facciano meno rumore del previsto, dal momento che in pochi hanno manifestato lo stesso vigore nell’interessarsi all’ormai ex Juventus.

Se a Roma questo è considerato il compagno ideale per Abraham e un rinforzo tutt’altro che scontato, molti dirigenti esteri sono preoccupati dalle sue fragilità fisico ed emotive che depauperano l’interesse nei suoi confronti. E intanto, lo stesso giocatore avrebbe fatto una promessa ai tifosi. “Non andrò mai all’Inter” avrebbe detto durante il giro finale di campo.