Roma, il ritorno di Francesco Totti: doppio sì e chiamata imminente

L’ex Capitano della Roma potrebbe tornare a Trigoria come dirigente per aiutare Mourinho e i Friedkin, che stanno pensando a chiamarlo

Il ritorno di Francesco Totti alla Roma non è mai stato così vicino. L’ex numero Dieci giallorosso, che ha passato gran patte della sua vita con questi colori addosso, aveva lasciato il club nel 2019, dopo aver appeso gli scarpini al chiodo qualche anno prima. Dopo il ritiro dal calcio giocato, infatti, Totti aveva intrapreso la carriera da dirigente lavorando per la Roma non in pantaloncini, ma in giacca e cravatta. Purtroppo, la sua avventura dall’altra parte della scrivania non è andata come tutti speravano. Soprattutto, come sperava Francesco che, dopo una lunga conferenza stampa al Coni, ha deciso di lasciare la società anche da dirigente.

roma
Francesco Totti, leggenda della Roma ©LaPresse

Molto spesso si sa, i saluti non sono mai veri e proprio addii, ma degli arrivederci. Così sembra anche stavolta. Già nelle scorse settimane si è assistito al ritorno di Totti allo Stadio Olimpico. Dopo la separazione con Pallotta, Francesco non era più tornato a vedere la sua Roma e le sue presenze nella struttura del Foro Italico avvenivano raramente. In questa seconda parte di stagione, invece, l’ex Dieci è tornato fisso sui seggiolini blu, o meglio su quelli colorati della Tribuna Montemario, dell’impianto del Coni. Il riavvicinamento ha fatto suonare subito un campanello di allarme ai tifosi, che hanno ipotizzato un possibile ritorno in giallorosso del Pupone.

Roma, Totti può tornare: i Friedkin e Mourinho sono convinti

Dan e Ryan Fredkin, presidente e vice presidente della Roma ©LaPresse

Molti di questi giallorossi sembrano aver indovinato ipotizzando un possibile ritorno in giallorosso di Totti. Secondo quanto riporta il Corriere dello Sport, infatti, nelle prossime settimane ci dovrebbe essere la chiamata dei Friedkin a Totti. Dopo un iniziale indecisione, Dan e Ryan si sono convinti di riprendere l’ex Capitano. La sua presenza in rosa, infatti, avrebbe lo stesso effetto di Maldini con il Milan o Zanetti all’Inter. Totti potrebbe sostenere la direzione sportiva senza invadere l’area amministrativa. L’altro sì, poi, non poteva che arrivare da José Mourinho. Il tecnico, infatti, sembra essere stato favorevole a un ritorno del Pupone vista anche la sua tradizione ad averew vicino qualcuno che conosca l’ambiente. E chi meglio di Totti lo sconosce?