Calciomercato Roma, 15 milioni sul piatto: ha detto sì

Il general manager della Roma non ha nessuna intenzione di lasciare un obiettivo di calciomercato in mano ai rivali di sempre

Nel calcio si sa, o hai carattere o non vai da nessuna parte. Questo sport è uno di quelli che formano di più il carattere dei calciatori, che si ritrovano spesso in stadi stracolmi di tifosi che fischiano e insultano, oppure che cantano in coro il tuo nome. Entrambe le situazioni, in mancanza di un animo abbastanza forte, possono portare sulla strada sbagliata i talenti che rischiano di perdersi e bruciarsi. Non sono solo i calciatori a dover dimostrare di avere gli attributi, però. Anche allenatori e dirigenti non sono esenti da questo trattamento, anche se a mettere i bastoni tra le ruote sono spesso i loro colleghi.

calciomercato roma
Tiago Pinto ©LaPresse

Questo non succede per cattiveria, ma basti pensare al calciomercato. In caso di un mancato arrivo, molto spesso finiscono sulla graticola delle polemiche proprio i direttori sportivi, che sanno di non dover mollare neanche un centimetro. Dello stesso pensiero è anche Tiago Pinto, che fino ad ora si è contraddistinto per la grande trasparenza per quanto riguarda il mercato. Non è da tutti affrontare le domande dei giornalisti senza peli sulla lingua e il general manager giallorosso  ha comunque deciso di farlo senza problemi. Grande tenacia, quindi, per l’ex Benfica, che crede molto nel suo lavoro così come crede nelle piste che portano a buoni calciatori. Una di quelle che è diventata sempre più calda negli ultimi mesi porta a Davide Frattesi. Il centrocampista del Sassuolo piace alla Roma, dove è cresciuto, ma sulle sue tracce ci sono molte rivali della Serie A,

Calciomercato Roma, 15 milioni sul piatto per Frattesi: Pinto non molla la presa

calciomercato roma
Davide Frattesi ©LaPresse

Tra le tante squadre interessate a Davide c’è l’Inter che è quella più pericolosa per la Roma. I nerazzurri, infatti, hanno intenzione di mettere le mani sul gioiellino del Sassuolo. Secondo quanto riporta Repubblica, però, Tiago Pinto è in vantaggio sul calciatore, anche grazie alle recenti dichiarazioni al miele che aprono ad un possibile ritorno a Trigoria. Il general manager, forte della clausola del 30%sulal futura rivendita del calciatore, avrebbe offerto 15 milioni per riportarlo nella Capitale. Il Sassuolo, però, considera la cifra troppo bassa nonostante il giocatore sia convinto della destinazione.