Cassano attacca la Roma per Matic, ma fa una figuraccia

Cassano attacca la Roma per Matic: il pensiero dell’ex giallorosso sul primo acquisto dei giallorossi. Ma fa una figuraccia epocale

Antonio Cassano è così, senza peli sulla lingua e senza giri di parole. Lo ha dimostrato nel corso della sua carriera, e continua a farlo adesso alla BoboTv, il network creato con Vieri che vede protagonisti i due, insieme a Ventola e ad Adani, su Twitch. Ieri è arrivata la notizia del primo colpo della Roma, quel Matic a zero richiesto espressamente da Mourinho. Pinto ha accontentato il tecnico e si attende solamente l’ufficialità dell’operazione che dovrebbe arrivare a giorni ormai, se non a ore.

calciomercato Roma
Nemanja Matic ©LaPresse

Il pensiero di Cassano però non è quello di un buon colpo dei giallorossi, che mettono in rosa un elemento in grado di garantire fisicità ed esperienza. Ma, oltre questo, il pugliese non fa una bella figura, soprattutto perché sottolinea come Matic sia della scuderia di Mendes. Ma nella realtà dei fatti non è cosi.

Cassano attacca la Roma, le sue parole

Cassano attacca la Roma
Antonio Cassano ©LaPresse

“Mourinho per il centrocampo andrà a prendere e vuole il Matic. Indovinate chi è il procuratore di Matic? Il solito Mendes, ne arriveranno tre-quattro di Jorge Mendes quest’anno alla Roma” ha detto Cassano. Che poi ha rincarato la dose: “Matic non gioca ormai da tre-quattro anni al Manchester United, le frittate si fanno sempre. E al suo posto, in Inghilterra, non gioca mica un fulmine di guerra”. Opinabile ovviamente il pensiero sul giocatore, il vero “peccato” di Cassano è quello di dire che il centrocampista sia nella scuderia di Mendes, quando non è così.

Matic infatti – così come Svilar – è rappresentato da Lemic, che con l’agente portoghese che è lo stesso dello Special One non centra proprio nulla. Ecco, in questo caso Cassano dimostra di non conoscere quelle che sono le dinamiche del calciomercato, i retroscena. Ma vabbè…

Poi ci sono i numeri che parlano per lui: nella stagione appena chiusa ha collezionato 23 presenze in Premier con 4 assist, 8 in Champions League e una in Carabao Cup. Sicuramente non poche. E non di uno che non gioca da tre anni.