Calciomercato Roma, il Psg non scherza più: c’è già stato il blitz

Calciomercato Roma, il Psg fa sul serio: incontro in quel di Monaco per ribadire il proprio interessamento ad uno dei gioielli della Ligue 1.

Ore caldissime per il futuro di Zaniolo. Dopo aver ufficializzato gli acquisti di Matic, Celik e Svilar, Tiago Pinto è in attesa di sbrogliare la “matassa” legata all’esterno offensivo giallorosso, per il quale la Juventus è intenzionata a fare sul serio. L’incontro a Milano tra Claudio Vigorelli e Cherubini sancisce in maniera incontrovertibile ciò che si ventilava ormai da tempo: la “Vecchia Signora” ha individuato in Zaniolo l’obiettivo numero uno per rinforzare – dopo aver chiuso l’operazione Di Maria – il proprio reparto offensivo.

Calciomercato Roma Galtier
Galtier ©LaPresse

Dai soldi ricavati dalla sempre più probabile cessione del “bimbo d’oro” – per il quale, non dimentichiamolo, la Roma continua a chiedere almeno 50 milioni di euro – si potrebbe dare l’assalto a quel Gonçalo Guedes il cui nome giganteggia da tempo a caratteri cubitali nella lista dei desideri di Tiago Pinto, che ha già provato ad abbozzare un’offerta per il club spagnolo che, però, è stata prontamente rispedita al mittente.

Calciomercato Roma, incontro Psg-Ekitike: lo scenario

Calciomercato Roma Ekitike Psg
Hugo Ekitike ©LaPresse

La Roma non è andata oltre a qualche timido sondaggio esplorativo, invece, per Hugo Ekitike, che fino a poco tempo fa sembrava essere ad un passo dal trasferirsi al Newcastle. I Magpies avevano trovato un accordo totale con il Reims, ma al momento il blitz degli inglesi è naufragato, dal momento che il diretto interessato sta preferendo tergiversare. E chissà che dietro questa attesa si celi l’ombra di qualche top club. Come riferito da RMC Sport, infatti, nei giorni scorsi a Monaco ci sarebbe stato un incontro tra un uomo mercato del Psg e l’entourage dell’attaccante, reduce dalla miglior stagione del suo palmares. Un incontro utile ai parigini non solo per ribadire il proprio interesse per uno degli astri nascenti del calcio transalpino, ma anche per capire se effettivamente il classe ‘2002 si fosse già accordato con qualche altro club.