ASRL | Calciomercato Roma, offerta Zaniolo: il Tottenham accelera

di Daniele Trecca

 

Calciomercato Roma, giungono significativi aggiornamenti relativi al futuro di Nicolò Zaniolo, spesso al centro dell’attenzione mediatica giallorossa e non solo.

Del 22 si parla ormai da tempo, complice l’innegabile importanza delle sue qualità e una data di nascita che, al netto dei due infortuni, garantisce lui ancora grandi margini di crescita. L’estate di Nicolò è stata fin qui contraddistinta dal diffondersi di numerose voci che hanno interessato soprattutto quella Juventus cui l’ex Inter sembrava essere destinato nelle prime settimane estive.

Nicolò Zaniolo ©LaPresse

Atteggiamenti social criptici quanto enigmatici, unitamente ad una situazione contrattuale particolare e al noto gradimento da lui suscitato all’ombra della Mole Antonelliana, sembravano lasciar presagire un suo passaggio in bianconero nel corso della corrente campagna acquisti. Quasi come in un coup de theatre, però, proprio quando nella Capitale sembrava diffondersi la consapevolezza che Nic sarebbe stato a disposizione di Allegri, diversi fattori hanno portato maggiore tranquillità su tale fronte.

Calciomercato Roma, le ultime su Zaniolo al Tottenham

Calciomercato Roma
Nicolò Zaniolo ©LaPresse

La chiacchierata con Pellegrini in Portogallo, l’arrivo di Dybala presentato dai più anche come una sorta di possibile motivo di responsabilizzazione nei confronti di Zaniolo e lo sciorinamento sui social da parte del club di momenti leggeri e sorridenti di Nicolò in campo di allenamento avevano infatti portato i più a credere che il 22 sarebbe alla fine rimasto.

In base a quanto appreso da AsRomaLive, però, si segnalano significative novità su tale fronte, riguardanti il Tottenham di Paratici e Conte. Entrambi noti estimatori del calciatore (ricorderete del pizzino del ds ai tempi della Vecchia Signora), potrebbero essere i possibili fautori di un suo approdo nel Nord di Londra.

Gli Spurs sono ora in una fase di valutazione e nei prossimi tre o quattro giorni decideranno se fare un’offerta, senza il coinvolgimento di pedine di scambio. Ciò non esclude però la possibile nascita di trattative separate e successive coinvolgenti diversi dei profili ben noti e graditi a Mou. Tra questi, si segnala Tanganga per la difesa e Ndombele e Winks per il centrocampo, senza dimenticare del qualitativo Lo Celso.

Giusto però sottolineare l’aspetto più importante, la fermezza cioè di Pinto a voler cedere il “bambino d’oro” solo per un’offerta di 50 milioni di euro a titolo definitivo o in prestito con obbligo di riscatto. Una condizione che ora gli ‘Spurs’ hanno accettato.