Calciomercato Roma, biennale pronto: ultimatum fissato

Calciomercato Roma, Tiago Pinto ha pronto un biennale: ultimatum fissato per il giocatore che deve decidere entro il mese di gennaio

Siamo di fronte a un bivio. Entro gennaio infatti si potrebbe arrivare ad una decisione. O rinnovo o addio. Non c’è altra strada. E la decisione, purtroppo per la Roma, spetta solamente al giocatore che ha deve capire cosa fare del proprio futuro.

Calciomercato Roma, biennale pronto: ultimatum fissato
Tiago Pinto, general manager della Roma ©LaPresse

Ora, la situazione che riguarda Smalling è chiara a tutti: il difensore, nel momento in cui toccherà il 50% di presenze stagionali, ha la possibilità di rinnovare il proprio contratto con la Roma per un’altra stagione. Ma su di lui, vista la scadenza il prossimo 30 giugno, c’è l’Inter, che ha già contattato l’agente del calciatore mettendo sul piatto un contratto più ricco di quello giallorosso. Ci sono comunque dei tempi da rispettare – secondo il sito de Il Messaggero – che non devono andare oltre il mese in corso. Smalling dovrà prendere una decisione definitiva. E Pinto la sua mossa l’ha già fatta.

Calciomercato Roma, biennale per Smalling

Il gm portoghese ha offerto un biennale al calciatore. Ma ancora non ha ricevuto nessuna risposta e più passa il tempo e più il pressing nerazzurro diventa importante. Marotta lo vorrebbe in nerazzurro per completare il proprio pacchetto arretrato. E un suo addio potrebbe essere davvero difficile da sopportare per Mourinho.

Calciomercato Roma, biennale pronto: ultimatum fissato
Smalling ©LaPresse

Anche i problemi muscolari sembrano un lontano ricordo per il difensore inglese, che in questa stagione è stato sempre impiegato dallo Special One che ha ricevuto sempre delle risposta incoraggianti: prestazioni di qualità, di affidabilità e di personalità che ovviamente lo hanno messo al centro del progetto giallorosso. Insomma: la Roma vorrebbe continuare con lui ma a determinate condizioni, più in là, sotto l’aspetto economico, non si può andare. Smalling dal proprio canto attende ancora. Ma entro gennaio si deciderà. In caso di risposta negativa, infatti, la Roma in qualche modo si deve tutelare.