Rottura Zaniolo e furia Mourinho: cosa sta succedendo

Rottura Zaniolo e furia Mourinho: la bomba è esplosa ieri e Nicolò si è pure tirato fuori dalla gara contro lo Spezia. Ecco quello che sta succedendo

Lo strappo è stato fragoroso. Di quelli che si sentono. Come quando uno si abbassa, o allarga troppo il braccio, e i pantaloni o il giubbotto fanno crack. Il rumore non è bello perché ti rendi subito conto che qualcosa di negativo è successa. Ed è quello che ieri si è sentito a Trigoria: il crack di quando Zaniolo ha comunicato a Mourinho di non essere disponibile per la gara di domani contro lo Spezia. A casa sua.

Rottura Zaniolo e furia Mourinho: cosa sta succedendo
Mourinho e Zaniolo – Asromalive.it

Per la prima volta Zaniolo si è messo contro tutti: contro la squadra, contro Mourinho e contro i tifosi – sottolinea Il Romanista – che dopo Tirana, questi ultimi, gli avevano dato un credito infinito nonostante le prestazioni al di sotto di quelle che era le attese. Ma quel gol che ha regalato la Conference ha fatto dimenticare tutto, forse per troppo tempo, o forse per poco. Chissà. Fatto sta che adesso i fatti sono questi. Ed è innegabile che Mourinho non l’abbia presa proprio bene.

Rottura Zaniolo e furia Mourinho, il tecnico parla domani

Oggi niente conferenza stampa. Domani c’è la partita. Subito dopo però Mourinho si metterà davanti ai microfoni e parlerà. E, ad occhio, la partita sarà solamente un contorno. Le domande, così a sentimento, saranno tutte sulla questione Zaniolo.

Rottura Zaniolo e furia Mourinho: cosa sta succedendo
José Mourinho – Asromalive.it

Ma la Roma, soprattutto dopo la penalizzazione che stravolto la classifica della Serie A che ha coinvolto la Juventus, deve pensare solamente al campo, perché si è clamorosamente aperta una porta, un portone, per una qualificazione alla prossima Champions League. Con i bianconeri fatti fuori dalla giustizia sportiva sarebbe un peccato mortale non catalizzare tutte le energie verso l’obiettivo che adesso è decisamente alla portata. E Zaniolo? Zaniolo ha deciso di seguire i “malconsigli” sottolinea ancora Il Romanista, sperando che Pinto abbassasse le pretese. E invece non sarà così. Un peccato per tutti, forse.