Esonero Sarri, salta l’erede di Mourinho

Esonero Sarri, Claudio Lotito vuole sollevare dall’incarico l’allenatore toscano e potrebbe mettere nei guai anche la Roma

Nella capitale tiene ancora banco la situazione legata al futuro di José Mourinho sulla panchina giallorossa. Il suo contratto scade a giugno, e almeno finora non sono ancora iniziate le trattative per un’eventuale rinnovo. Questo ha alimentato molti dubbi circa una sua permanenza a Roma, dove anche i tifosi sono divisi sul suo operato in panchina.

Esonero Sarri, salta l'erede di Mourinho
Maurizio Sarri (Ansafoto) – Asromalive.it

Molti tifosi accusano lo Special One di non esser riuscito a dare un’identità di gioco alla sua squadra in quasi tre anni, e questo ha influito secondo molti anche su i risultati in campionato. L’accesso alla Champions manca ormai da diversi anni, e sotto la guida del portoghese la squadra non ci si è mai neanche avvicinata, ragion per cui i Friedkin starebbero pensando di cambiare in vista del prossimo anno.

Dall’altro lato della capitale anche i biancazzurri potrebbero prendere la drastica decisione di sollevare dall’incarico Maurizio Sarri, inguaiando di conseguenza anche i giallorossi per un possibile erede di Mourinho.

Esonero Sarri, la Lazio prova ad anticipare i giallorossi

Anche il futuro di Maurizio Sarri sulla panchina della Lazio potrebbe essere in bilico per stessa ammissione del tecnico toscano. Dopo la sconfitta contro la Salernitana in campionato Sarri è stato il primo a mettersi in discussione, ammettendo che se fosse lui il presidente avrebbe cominciato a pensare a decisioni drastiche contro l’allenatore.

A seguito di queste parole l’ex tecnico della Juventus ha anche ammesso che nel caso in cui si fosse reso conto di essere lui stesso il problema avrebbe anche deciso di lasciare lui i biancocelesti. Secondo quanto riporta il portale Tshot.it la permanenza a Roma di Sarri potrebbe non essere un’ipotesi così scontata.

Esonero Sarri, salta l'erede di Mourinho
Thiago Motta (Ansafoto) – Asromalive.it

Se questo divorzio dovesse concretizzarsi Lotito potrebbe fiondarsi su un obbiettivo di mercato della Roma, ovvero Thiago Motta, che si sta mettendo in mostra grazie agli ottimi risultati in campionato con il suo Bologna. Motta è anche uno dei principali nomi per sostituire Mourinho, e nel caso di addio di entrambi i tecnici, a giugno ci potrebbe essere un derby per portare l’ex Inter nella capitale.

Impostazioni privacy