Doppio infortunio prima della Roma: emergenza totale

Doppio infortunio prima della partita contro la Roma: è emergenza totale per i prossimi avversari dei giallorossi

La maledizione degli infortuni sembra non voler lasciare in pace la Roma di Mourinho, che in questa stagione ha già più volte dovuto far fronte ad assenze pesanti anche in momenti delicati della stagione. Il calciatore più a rischio della rosa romanista resta Renato Sanches, rimasto un vero e proprio oggetto misterioso all’interno delle mura di Trigoria.

José Mourinho durante Roma-Milan (Ansafoto) – Asromalive.it

Quando è in forma è uno che può avere i ritmi giusti per poter poter cambiare le partite, il problema resta però il fatto che con una condizione fisica così precaria il mister non può permettersi di contare troppo su di lui. Il portoghese non l’unico in squadra ad essere sotto sorveglianza speciale da parte dello Special One, visti i continui infortuni di Paulo Dybala, ai quali però i tifosi sono ormai abituati, soprattutto vista la differenza quando la Joya è in campo.

Anche i prossimi avversari della Roma però non scherzano in quanto ad infortuni, nel corso della gara di oggi infatti il calciatore si è di nuovo infortunato, mettendo a rischio la sua presenza per la sfida contro i giallorossi,

Due infortuni ed emergenza totale: la Roma a rischio

Come José Mourinho anche Stefano Pioli quest’anno deve fare i conti con la sfortuna e con gli infortuni. Il Milan non è mai decollato veramente, e in questa prima metà di campionato è stata quasi già tagliata fuori dalla corsa scudetto, che vede come assoluti protagoniste Inter e Juventus, per le quali si prospetta una fuga in solitaria.

I rossoneri con la vittoria di oggi vanno a meno sei dalla vetta, ma con una partita in più, e agli uomini di Pioli serve dunque un miracolo per tornare in corsa. Come se non bastasse gli infortuni in casa rossonera cominciano ad allarmare sia la società che l’allenatore. Poche settimane fa il tecnico era stato costretto a convocare il quindicenne Camarda sempre a causa delle assenze, assenze che oggi sono aumentate ancora, prima con l’infortunio di Pogeba e poi con quello di Okafor.

Noah Okafor (Ansafoto) – Asromalive.it

L’attaccante ex Salisburgo era appena rientrato da un infortunio muscolare, e gli ci sono voluti appena 8 minuti per trovare la via del gol, ma dopo un quarto d’ora è stato costretto ad abbandonare il campo, sempre a causa di un infortunio muscolare che rischia di tenerlo fuori per diverse partite, inclusa quella contro la Roma in programma il prossimo 14 gennaio.

Impostazioni privacy