Juve-Roma non è ancora finita, Ziliani: “Ecco le prove della truffa”

Juve-Roma non è ancora finita, e come ogni partita che si rispetti scoppia la polemica. Ziliani non ha dubbi: “Truffa al Var”

Le polemiche non si placano. Ci sono sempre. Per un Juve-Roma che si rispetti serve anche questo. E stavolta ad alimentare ci ha pensato il giornalista Ziliani, che parla del gol con il quale i bianconeri si sono presi i tre punti. Dopo controllo Var sul possibile fuorigioco di Rabiot, l’arbitro ha convalidato la rete che ha deciso il match. Ma Ziliani non ci sta. E parla di truffa.

Juve-Roma non è ancora finita, Ziliani: "Truffa al VAR"
Il gol di Rabiot (Lapresse) – Asromalive.it

Un lungo commento sui suoi profili social dove cerca di entrare nel dettaglio dell’episodio che alla fine ha deciso la sfida di Torino. “Come le immagini di DAZN dimostrano, il VAR valuta la posizione di Rabiot quando Vlahovic tocca la palla fuori area, ma il passaggio parte col piede del serbo ben dentro l’area a palla accompagnata. La notizia con cui il 2023 si conclude – sul fronte Serie A – è che Juventus-Roma, giocata ieri e finita 1-0, è stata decisa da una vera e propria truffa: il gol di Rabiot, segnato in sospetta posizione di fuorigioco, è stato convalidato con un’azione scorretta degli addetti al VAR, e cioè fermando il tocco di palla di Vlahovic per il passaggio al francese in un momento troppo anticipato”. Insomma, per Zialiani non ci sono dubbi.

Juve-Roma, il commento di Ziliani

“Come le immagini mostrate da DAZN – continua Ziliani –  nella diretta della partita dimostrano, al VAR hanno fissato il momento del passaggio di Vlahovic nell’attimo in cui il centravanti tocca la palla con l’interno-tacco del piede sinistro fuori dall’area; il filmato dimostra invece che Vlahovic accompagni poi la palla col suo interno-tacco fino all’interno della linea dell’area; e solo a questo punto il pallone si stacchi dal suo piede in direzione dell’arrembante Rabiot”.

Juve-Roma non è ancora finita, Ziliani: "Truffa al VAR"
Una fase del match di ieri (Lapresse) – Asromalive.it

Non contento di tutto questo, Ziliani molla l’assalto finale: “Ebbene, se è vero – come scrive la Gazzetta – che nel momento in cui il VAR ha bloccato il filmato per valutare la posizione del francese, Rabiot era tenuto in gioco da Ndicka per 1 centimetro, è matematicamente certo che se al VAR avessero agito correttamente, cioè bloccando l’azione qualche frame dopo, quando la palla si stacca effettivamente dal piede di Viahovic, Rabiot si sarebbe trovato in posizione di fuorigioco – ben oltre Ndicka – e non certo per un solo centimetro, ma assai più vistosamente. Ennesima truffa, insomma, compiuta sotto gli occhi di tutti senza che nessuno abbia eccepito”. Sì, un Juve-Roma senza polemiche non esiste.

Impostazioni privacy