Lotito attacca la Roma: “Devono fallire”

Claudio Lotito non si trattiene e ancora una volta lancia una frecciatina alla Roma dei Friedkin, ecco le parole del patron della Lazio

Il derby tra Roma e Lazio si sa, non si limita solo al risultato del campo. Negli anni tifosi e dirigenti ci hanno abituato a continue frecciatine sia prima che dopo la partita, come avvenuto nelle ultime stagioni anche tra Sarri e Mourinho, che nonostante il rispetto reciproco si sono lasciati spesso andare a dichiarazioni piuttosto forti nei giorni che hanno preceduto la stracittadina.

Lotito attacca la Roma: "Devono fallire"
Claudio Lotito (Ansafoto) – Asromalive.it

Claudio Lotito in particolare ama alimentare gli sfottò tra le due squadre, e soprattutto la rivalità tra le due società. Il patron della Lazio fu il primo a schierarsi contro la decisione dei Friedkin per la questione legata allo sponsor e all’Expo, mentre da parte della proprietà americana non ha mai avuto una risposta diretta.

Con l’arrivo di De Rossi in panchina è tornato a parlare dei suoi rivali, lasciandosi andare anche ad alcune dichiarazioni che sembrano destinate a far molto discutere.

Lotito, nuovo attacco alla Roma: “Devono fallire”

L’esordio in panchina del nuovo allenatore romanista Daniele De Rossi non è passato inosservato, e a quanto pare non solo per il risultato positivo, che mantiene la squadra in scia per gli obbiettivi stagionali. La scelta di mandare via Mourinho non è stata apprezzata dai tifosi, ma di diverso avviso è stato il presidente biancoceleste Claudio Lotito, che nella sala conferenze dell’hotel Ergife ha commentato così la scelta dei giallorossi.

De Rossi allenatore della Roma? Una scelta “intelligente”, ma con i conti che si ritrovano i giallorossi “dovevano essere già falliti“. Il presidente ha poi aggiunto: “Mica non mettono i soldi. Che fanno? Non trasformano i soldi in capitale…”.

Lotito attacca la Roma: "Devono fallire"
Claudio Lotito (Ansafoto) – Asromalive.it

Insomma, anche Lotito avrebbe qualcosa da ridire alla gestione dei Friedkin, che ad oggi si ritrovano più che mai nell’occhio del ciclone proprio a causa della scelta di esonerare Mourinho. I risultati daranno loro ragione? Solo il tempo ce lo dirà

Impostazioni privacy