Doppio rifiuto e addio Belotti: non hanno più scelta

Proseguono le trattative intorno al futuro di Andrea Belotti, sempre meno centrale all’interno dell’economia tattica di De Rossi

Andrea Belotti sembrerebbe una delle pedine più sacrificabili dello scacchiere giallorosso immaginato da Daniele De Rossi, ma, anche fuori dall’Italia, non è facile individuare acquirenti per il gallo.

Addio Belotti e firma in serie A: indizio UFFICIALE
Andrea Belotti (LaPresse) – asromalive.it

Dopo un primo interessamento del Real Betis nei confronti dell’ex centravanti del Torino, è iniziato un tira e molla confusionario, in cui il Betis sembrerebbe aver intrapreso una strada particolare.

Il Betis punta sui cavalli sbagliati, Belotti resta a disposizione

Sostituire Borja Iglesias, centravanti del Betis attualmente in trasferimento al Bayer Leverkusen, appare più complesso del previsto, in particolare considerando che, le trattative intavolate dal club spagnolo, stanno si stanno complicando con il passare delle settimane. Gli spagnoli, attualmente in settima posizione nel campionato de La Liga, avrebbero preferito al gallo Belotti due profili già conosciuti nella massima lega spagnola, probabilmente per evitare di attendere che il nuovo punto di riferimento offensivo, debba abituarsi ad un altro campionato, caratterizzato da ritmi e abitudini tattiche sensibilmente differenti.

Borja Iglesias (screen Instagram) – Asromalive.it

Tuttavia, le trattative per Raúl de Tomás (Rayo Vallecano) e Chimy Ávila (Osasuna), sembrerebbero dirigersi in alto mare: con un tempo a disposizione sempre più stringente, sia l’Osasuna per Ávila, ma soprattutto il Rayo Vallecano per Raúl de Tomás, non restituiscono la sensazione di una vera e propria apertura per un trasferimento dei propri attaccanti nella medesima lega. Difatti, manca un’esigua manciata di giorni al termine del calciomercato invernale, il che potrebbe spingere il Betis a concentrare le proprie forze sulle altre opzioni a disposizione, tra le quali rimane disponibile Andrea Belotti.

Passato, presente e futuro di Belotti a Roma

Il calciatore classe ’93, è reduce da una gestione Mourinho nella quale, la sua figura, era ormai oscurata da quella di Sardar Azmoun, preferito sostanzialmente in ogni occasione dallo Special One. Tuttavia, il modulo e l’approccio calcistico di Mourinho nelle ultime fasi dei match, permettevano al gallo di assicurarsi perlomeno alcuni minuti in campo, anche in coppia con Lukaku o Azmoun (a volte addirittura tutti insieme).

Calciomercato Roma
Andrea Belotti (Lapresse) – asromalive.it

Con l’approdo di Daniele De Rossi sulla panchina giallorossa, seguito da un cambiamento di modulo, ci appare piuttosto improbabile vedere le tre punte utilizzate in contemporanea e, il lento ma possibile ritorno di Abraham, potrebbe sancire definitivamente l’oblio di Belotti. A prescindere da tutto, nonostante l’idea Real Betis e il flirt con il Wolfsburg, il gallo sembrerebbe ancora stuzzicato dalla prospettiva Fiorentina dove, tuttavia, finché Nzola rimane a Firenze, appare complesso aprire uno spiraglio,

Impostazioni privacy