Gliel’hanno già detto: a fine anno lascia la Roma

Sarà un estate di cambiamenti in casa Roma dopo l’addio di Mourinho e di Tiago Pinto anche un calciatore è pronto a lasciare Trigoria

La Roma americana si trova davanti un periodo di forti cambiamenti, dettati anche dall’emergenza classifica, con l’obbiettivo Champions League che ha rischiato di sfumare troppo presto. I Friedkin hanno pensato di dare una scossa all’ambiente, e come succede spesso in questi casi a rimetterci è stato l’allenatore, che comunque appariva in difficoltà, con una squadra che non lo seguiva più come prima.

Erede Tiago Pinto, il cerchio si stringe: doppietta Friedkin
Dan e Ryan Friedkin (ANSA foto) – asromalive.it

Ai tifosi non è piaciuta la mossa di mandare via lo Special One, e non hanno sdegnato di mostrare tutto il loro disappunto anche durante la prima partita da allenatore di De Rossi. Dopo due partite con l’ex numero 16 come manager la squadra si è riavvicinata al quarto posto, ma adesso la corsa è più agguerrita che mai.

In estate qualunque sia il piazzamento finale ci saranno ancora diversi cambiamenti, ed un calciatore in particolare è già consapevole di dover lasciare Trigoria a fine anno.

Addio alla Roma a fine anno: la comunicazione è già arrivata

Nonostante dalle parti di Trigoria manchi ancora una figura di direttore sportivo la società ha già cominciato a pianificare la Roma del prossimo anno. Molto come sempre dipenderà dall’accesso in Champions, visti i paletti imposti dal Fair Play Finanziario che molto probabilmente limiteranno ancora molto le operazioni in entrata.

Molti dubbi insomma intorno alla Roma che sarà, tuttavia tra le tante incertezze la proprietà è già sicura di alcune scelte, in particolare di un addio che si concretizzerà a fine stagione. Stiamo parlando di Rui Patricio che, come riporta l’edizione odierna del Corriere Dello Sport a fine anno lascerà la capitale a causa della scadenza del suo contratto.

Gliel'hanno già detto: a fine anno lascia la Roma
Rui Patricio (Ansafoto) – Asromalive.it

La Roma ha già fatto sapere al calciatore di non essere intenzionata a rinnovare il suddetto contratto, e questo pone dunque l’obbligo ai giallorossi di intervenire sul mercato per cercare un sostituto che possa essere all’altezza della prima versione del portoghese, un portiere in grado di dare sicurezza a tutta la difesa grazie alle sue parate decisive. Sul piatto ci sono diversi nomi, ma la scelta definitiva verrà presa alla fine del campionato.

Impostazioni privacy