Riunione di fuoco post Roma-Inter: “Chieste le dimissioni”

Riunione infuocata dopo la partita tra Roma e Inter: in queste ore sta succedendo di tutto e sono state richieste anche le dimissioni

C’è aria di grandi cambiamenti e non solo in casa Roma, ma per l’intero calcio italiano. I giallorossi hanno già cominciato il processo di rinnovamento, ufficializzando gli addii di Tiago Pinto prima, e Mourinho poi, con la notizia di quest’ultimo che ha scosso e non poco l’ambiente romanista.

Riunione di fuoco post Roma-Inter: "Chieste le dimissioni"
FIGC (Ansafoto) – Asromalive.it

In società nonostante sia stato annunciato da diverso tempo la separazione da Tiago Pinto, quest’ultima non è avvenuta prima della fine del calciomercato invernale, durante il quale il manager portoghese ha continuato a lavorare con grande professionalità, chiudendo anche affari importanti come quelli che hanno portato nella capitale Angelino e Baldanzi.

Tutto il calcio italiano però sta vivendo un periodo simile, in questi giorni si parla spesso di una vera e propria rivoluzione all’interno della nostra Serie A. Dopo Roma-Inter si è tenuta una riunione molto accesa con i vertici del nostro campionato, durante la quale sono state chieste ufficialmente le sue dimissioni.

Caos dopo Roma-Inter: “Chieste le dimissioni”

La Serie A sta cercando di rinnovarsi per poter alzare il livello del campionato, e tornare a competere con leghe come la Premier e la Liga. Nonostante il flusso di denaro che circola nel nostro paese sia decisamente inferiore però in Europa le squadre italiane, Roma in particolare, sono riuscite negli ultimi anni a far la voce grossa in Europa.

In questi giorni si è parlato molto della possibilità di far tornare il campionato a 18 squadre, riducendo il numero dalle 20 che attualmente competono in Serie A. Un’eventualità di cui ormai si parla da diverso tempo, ma non sembrava esserci niente di concreto, almeno finora.

Anche la Roma, insieme alle altre big del campionato, sembrerebbe che si sia dichiarata a favore di tale proposta, rinunciando al diritto di intesa per la A: così facendo non servirebbero più i 14 voti in seno alla Lega per il cambio di format.

Giuseppe Marotta (Ansafoto) – Asromalive.it

Le ultime indiscrezioni parlano di un acceso dibattito tra il presidente della Lazio Claudio Lotito ed uno dei rappresentanti dell’Inter. Nel mirino dei presidenti ci sarebbe la figura di Beppe Marotta, rappresentante di tutte le società all’interno del consiglio federale. Nella giornata di domani si dovrebbe tenere una riunione in cui gli verrà chiesto di rassegnare le dimissioni dalla carica.

Impostazioni privacy