Esonero prima della Roma: ribaltone inevitabile

La desolante sconfitta giunta all’ultimo minuto contro l’Empoli, getta Dionisi al centro di una concreta riflessione sull’immediato futuro della panchina del Sassuolo. L’esonero sembrerebbe dietro l’angolo

Se prima della sfida con l’Empoli di Davide Nicola la panchina di Alessio Dionisi sembrava già scottare a sufficenza, la sconfitta arrivata da pochi minuti ha generato un vero e proprio terremoto a Sassuolo.

Panchina vuota (foto Lapresse) – Asromalive.it

Niente è ancora ufficiale, ma la tensione nei vertici neroverdi è inevitabilmente alle stelle, dopo una serie di risultati sotto le aspettative, che attualmente relegano il Sassuolo in zona retrocessione.

L’esonero incombe, Grosso è pronto a raccogliere il testimone di Dionisi

Per Alessio Dionisi si tratta della quarta sconfitta nelle ultime cinque partite, per un totale di un misero punto (conquistato contro il Torino di Juric) in cinque appuntamenti della massima lega. Nonostante il gol del 3 a 2, che ha condannato il Sassuolo, sia stato segnato dai toscani al 94esimo, il calcio è spietato e a poco servono i 19 tiri totali tentati dal Sassuolo (di cui soltanto 5 in porta), poichè la debacle è sancita dalla mancanza di punti portati a casa. L’ennesimo fallimento è servito, il che impedisce al Sassuolo di respirare e uscire dalla zona retrocessione per prendere una boccata d’aria.

Sassuolo-Roma, il gesto di Mourinho: invasione e messaggio diretto
Alessio Dionisi (Lapresse) – Asromalive.it

Adesso, il fiato manca soprattutto in panchina, dove l’aria di rinnovanamento sembra investire prepotentemente un Dionisi piuttosto sconsolato: “Non sono nato ieri, so come vanno le cose, gli allenatori si assumono le responsabilità. I ragazzi sono vivi, ma certe valutazioni non devo farle io“, questo il commento dell’allenatore neroverde ai microfoni di DAZN dopo la sconfitta di oggi. Come più volte evidenziato da calciomercato.it negli scorsi giorni, il nome di Fabio Grosso continua ad orbitare pericolosamente sulla testa di Dionisi, ma sarà la dirigenza emiliana a dover sancire il futuro. Si attendono aggiornamenti nel corso delle prossime ore.

Impostazioni privacy