Giocatore accoltellato a fine gara, tifoso già identificato

Giocatore accoltellato dopo la partita, identificato e arrestato l’aggressore: ecco cosa è successo.

Non mancano, purtroppo, spettacoli poco degni anche all’interno del mondo del calcio, macchiatosi nel passato più e meno recente per parentesi di violenza sia dentro che fuori dal campo, lenendo in questo modo la bellezza di quello che, a ragione, è considerato uno degli sport più affascinanti al mondo. Quando la rivalità e l’agonismo supera certi limiti, come noto, ci si imbatte in situazioni e vicende delle quali non si vorrebbe mai sentir parlare ma che, al contempo, vanno raccontate per ‘denuncia’ e presa di distanza.

Giocatore accoltellato
Polizia in azione (Lapresse) – asromalive.it

Immagini di scontri fuori dagli stadi, feriti e risse sono purtroppo abbastanza famose anche in Italia. Il serrato aumento dei controlli e la messa a disposizione di nuovi strumenti di controllo e sicurezza è servito certamente, col passare del tempo, a lenire e controllare meglio gli eventi pre e post-gara, senza però mai arginare definitivamente il problema. Questo, ovviamente, ancor di più nelle serie minori, dove dispositivi di sicurezza, controlli e strutture non sono sempre in grado di evitare vicende spiacevoli, coinvolgenti talvolta anche gli stessi giocatori.

Giocatore ferito e trasportato in ospedale dopo la partita, identificato l’aggressore

Ha del clamoroso, quindi, l’accaduto di ieri pomeriggio, in occasione di una sfida nel modenese, con precisione a Castelnuovo Rangone, dopo la partita. Terminato l’incontro di gioco, infatti, un tifoso ha preso parte ad una lite che lo ha visto sferrare alcune coltellate anche ai danni di un giovane calciatore.

Giocatore accoltellato
Carabinieri fuori stadio generico (Lapresse) – asromalive.it

Quest’ultimo è stato prontamente trasportato in ospedale in condizioni gravi ma, fortunatamente, non in pericolo di vita; lo stesso aggressore, poi, ha riportato delle ferite alle mani per l’utilizzo del fendente. Il soggetto reo dei fatti è stato identificato: si tratta di un ventenne rintracciato velocemente e prontamente arrestato, prima di essere rimesso in libertà. Attualmente è sotto valutazione per eventuali misure di prevenzione, data la possibile pericolosità di un individuo incensurato ma risultato in possesso anche di sostanze stupefacenti.

Impostazioni privacy