De Rossi esalta i suoi e rivela la mossa a sorpresa: “Non potevamo farlo”

Intervenuto ai microfoni di Rai Sport nel post partita di Milan-Roma, Daniele De Rossi ha toccato diversi temi nella consueta intervista pre partita.

Serviva una vittoria alla Roma per proiettarsi alla sfida di ritorno con i favori del pronostico. I giallorossi sono andati oltre. Sebbene lo 0-1 dell’andata non chiuda i giochi in vista del match dell’Olimpico, la compagine di De Rossi ha sfoderato un’altra prestazione importante.

De Rossi esalta i suoi e rivela la mossa a sorpresa: "Non potevamo farlo"
De Rossi (LaPresse) – Asromalive.it

Propositiva in fase di possesso, ordinata dalla cintola in giù, la Roma ha anestetizzato le bocche da fuoco del Milan, facendo ripetutamente male ai rossoneri. Il vantaggio risicato testimonia solo in parte una superiorità emersa in modo evidente in alcuni frangenti dell’incontro. Di questo ha parlato l’allenatore della Roma Daniele De Rossi nel corso della sua intervista ai microfoni di Rai Sport:

“Stasera è venuta fuori la gara che speravamo. Sapevamo che avremmo potuto soffrire, tutto sommato siamo stati abbastanza ordinati. Con personalità soprattutto nel primo tempo, alternando palleggio e verticalizzazioni. Fascia sinistra del Milan? Sapevamo che fisicamente non potevamo chiedere a Dybala di abbassarsi su Theo. Anche per Cristante sarebbe stato troppo faticoso. Abbiamo deciso di spostare lì El Shaarawy, che ha accettato con grande serenità il cambio fascia”.

Squalifica Cristante? “Abbiamo Bove, Aouar e Renato Sanches: tanti giocatori che possono fare una grande partita. Vero è che Bryan è un calciatore invisibile che copre le falle. Mancini gioca bene con la palla e senza palla. Ci sono calciatori che saltano per fare gol. Abbiamo visto Smalling giocare 90 minuti in modo pulito. Lukaku ha fatto una magnifica. Dobbiamo preparare la gara come abbiamo fatto oggi, sapendo che se ci limiteremo a difendere il risultato ottenuto, faremo una brutta figura”.

Impostazioni privacy