Scudetto ribaltato: numeri UFFICIALI, è pioggia di penalizzazioni

Scudetto ribaltato. Incubo penalizzazioni. A Torino, sponda Juventus, conoscono molto bene il problema e le varie conseguenze. Non è, però, un problema soltanto italiano.

La stagione passata, in maniera specifica quella della Juventus, è stata attraversata dall’Inchiesta Prisma. Presunte plusvalenze fittizie e via con l’entrata in campo della mannaia della giustizia sportiva che ha agito su input di una Procura, quella di Torino, che quell’inchiesta non avrebbe nemmeno potuto avviarla. Dettagli.

Giustizia
Giustizia (LaPresse) Asromalive.it

Il tema così importante, e delicato delle plusvalenze e, più in generale, dei bilanci taroccati, non è stato però affrontato nella giusta maniera. Anzi si tende sempre più a sottolineare come e quanto le plusvalenze diventino, anno dopo anno, sempre più importanti per sostenere bilanci sempre più con l’acqua alla gola.

Non tutti, però, fortunatamente, si comportano come le istituzioni calcistiche, e sportive, italiane. Altrove, una volta scoperto ‘il bubbone’ si cerca di eliminarlo alla radice. Magari commettendo, anche lì, qualche grossolano errore, ma almeno non si dando l’impressione di creare ‘figli e figliastri’.

La Premier League, già da qualche anno, si sta impegnando a contrastare i club che cercano di aggirare le norme del Fair Play Finanziario.

La classifica viene ribaltata

A novembre scorso l’Everton ha ricevuto una penalizzazione per non avere rispettato le norme riguardanti il Fair Play Finanziario. 10 punti di penalizzazione in classifica per un numero di infrazioni che si possono contare sulle dita di una mano e qualche dito rimarrebbe anche libero.

Pep Guardiola
Pep Guardiola (LaPresse) Asromalive.it

Il Manchester City di Pep Guardiola, che soltanto qualche giorno fa, si è laureato per la quarta volta consecutiva campione d’Inghilterra, sta correndo un rischio serissimo. Il Cityzens sono accusati di ben 115 infrazioni alle norme de FFP ed il prossimo autunno affronteranno un processo che potrebbe portare a conseguenze devastanti per il club.

Anche il Chelsea vive una situazione assai simile a quella del Manchester City. In casi simili i bookmaker rappresentano la migliore cartina al tornasole dell’intera vicenda. E proprio dai bookmaker arriva un’indicazione chiara che ha gelato i tifosi del City. Infatti la quota retrocessione delle due big inglesi è stata abbassata.

Classifica della Premier che potrebbe venire stravolta. Così come l’intera Premier League.

Impostazioni privacy