Dybala e Lukaku da Mourinho, l’annuncio ufficiale

Dybala e Lukaku da Mourinho: in conferenza stampa l’annuncio ufficiale del portoghese che spiega le mosse di mercato del Fenerbahce. Ecco le parole dello Special One

Da ieri José Mourinho è ufficialmente il nuovo tecnico del Fenerbahce. Accolto in città come un re, il portoghese ha subito cercato, così come era successo a Roma, di entrare nel cuore dei tifosi, con delle dichiarazioni che, ad alcuni supporters giallorossi, non sono piaciute.

Dybala e Lukaku da Mourinho, l'annuncio ufficiale
Mourinho (AnsaFoto) – Asromalive.it

Beh, è evidente che Mourinho sia un professionista e faccia il tifo per la squadra che allena. Ma, tralasciando questo discorso che lascia ovviamente il tempo che trova, qui parliamo di mercato e di quelle che potrebbero essere le operazioni della squadra turca nella sessione di mercato che ufficialmente ancora non è partita ma che sappiamo impazza da diverse settimane. L’altro giorno il candidato a presidente del Fenerbahce aveva detto che Mou avrebbe chiesto Lukaku e Dybala. Potrebbe starci come cosa. Ma proprio oggi, così come riportato dai media turchi, lo Special One ha deciso di fare chiarezza.

Dybala e Lukaku da Mourinho: le parole dello Special One

Le parole di Mourinho dette durante la conferenza stampa non lasciano spazio né a dubbi e nemmeno a quelle che potrebbero essere delle interpretazioni. “Non ho alcun interesse per nessun giocatore della mia ex squadra, la Roma” ha sottolineato il tecnico portoghese, quindi per Dybala, i giallorossi, possono tirare un sospiro di sollievo.

Dybala e Lukaku da Mourinho, l'annuncio ufficiale
Dybala (AnsaFoto) – Asromalive.it

Certo, questo ovviamente tiene aperta la pista che porta a Lukaku, che è un giocatore del Chelsea e che la Roma quasi sicuramente non riscatterà visto il prezzo fissato per il cartellino. Ma per quanto riguarda la Joya problemi di un interesse turco non ce ne saranno. Poi sappiamo altrettanto bene che Dybala è nel mirino di alcune big europee e tutto potrebbe succedere, ma sotto questo aspetto almeno Mourinho non rappresenta un pericolo.

Impostazioni privacy