Roma Calcio » AS Roma News » Roma, un progetto in fumo? L’opinione dei tifosi

Roma, un progetto in fumo? L’opinione dei tifosi

La sensazione che si respira a Trigoria non e’ piu’ quella di quest’estate. Buona parte dei tifosi ora e’ distante dall’allenatore e dalla dirigenza

Un'immagine della tifoseria giallorossa all'Olimpico

ROMA PROGETTO IN FUMO / WEB – Come riporta un articolo dell’edizione odierna del Messaggero, sembra che la parola ”progetto” non sia piu’ la benvenuta a Trigoria. Tutte le prospettive, gli intenti, le speranze coltivate quest’esate si sono arrestate di colpo. Quel feeling che legava indissolubilmente la dirigenza all’allenatore e’ svanita. Ad Udine c’erano stati i primi segnali di questo cedimento. A Firenze la crepa si e’ allargata. E’ come se sotto la pioggia del Franchi, la Roma si fosse svegliata da un sogno ed avesse fatto i conti con la realta’. Non si dispone di giocatori tali da proporre il gioco del Barcellona: mancano gli inserimenti verticali. Il possesso palla e’ tornato di nuovo fine a se stesso. Mancano delle vere punte li’ davanti, anzi, a dirla tutta ci sarebbero pure ma a Firenze, una non ci e’ nemmeno arrivata, l’altra era stata squalificata ed il capitano era in panchina. Per non parlare degli errori individuali, delle crisi di nervi intollerabili per una squadra di Serie A e di un certo livello. Tutto questo i tifosi lo hanno capito e, da domenica, hanno fatto fatto sentire la loro voce in radio e sul web. Sotto accusa non c’e’ solo Luis Enrique ma anche gli architetti di quel progetto inneggiato a lungo. ”Ero uno di quelli che credeva nel progetto – spiega un sostenitore giallorosso – quello che mi fa arrabbiare non e’ la sconfitta ma come e’ arrivata. Se avessi perso con i giovani in campo, sperando in una crescita futura, avrei potuto anche far finta di nulla. Ma domenica sembrava di vedere la Roma di Ranieri. Perche’ Totti non e’ entrato? Siamo arrivati ad un punto dove le chiacchiere stanno a zero: ridateci la Roma”. E ancora un altro: ” Deve andare via chi l’ha scelto Luis Enrique, non si mette una Ferrari in mano a chi ha la patente da due giorni. Baldini anziche’ pensare alle farfalle e al futuro, guardasse il presente. Il problema e’ che difendendo il tecnico, difende se stesso”. Parole di fuoco anche per Sabatini: ”Ho letto e ascoltato per mesi che questa era stata una campagna acquisti da 10 in pagella. Mi chiedo: Lamela vale 20 milioni? E Kjaer e Gago? Sabatini dice che vuole una Roma feroce. Ma con chi? Con Pjanic e Bojan? Sono mosci”. C’e’ anche chi non se la prende solo con i vertici ma con chi scende in campo. Ecco il giudizio di un tifoso su Bojan: ”Il signorino anziche’ correre a casa per scrivere un messaggio insulso su Twitter impari cosa vuol dire vestire la maglia della Roma. Quell’immagine mentre la butta per terra ha finito di rovinarmi la domenica”.

Marco Pennacchia