Roma Calcio » AS Roma News » Juventus-Roma, le tattiche: Conte torna al 4-4-2, Lucho non snatura l’assetto

Juventus-Roma, le tattiche: Conte torna al 4-4-2, Lucho non snatura l’assetto

Bianconeri e giallorossi di fronte cambieranno probabilmente qualcosa dal punto di vista delle formazioni anche per il turnover

I due tecnici a confronto: Luis Enrique e Antonio Conte

JUVENTUS-ROMA TATTICHE / WEB – Antonio Conte e Luis Enrique sono due degli allenatori più giovani e meglio preparati della serie A, hanno entrambi trovato l’equilibrio tattico per le proprie squadre e stanno virando verso un campionato dai molteplici risvolti positivi. Questo incontro di Coppa Italia li mette di fronte a scelte importanti per quanto riguarda il turnover, la rotazione dei giocatori più importanti ed il possibile utilizzo di coloro che non hanno avuto troppo spazio finora. La squadra che cambierà maggiormente l’assetto sarà la Juventus, con Conte propenso ad un ritorno al 4-4-2 che tanto gli ha portato bene ai tempi di Bari e Siena; il tecnico leccese dovrà fare a meno delle sue ali d’attacco preferite Vucinic e Pepe, così come di Buffon e Marchisio. L’idea è quella di giocarsi tutto con il tandem Del Piero-Borriello, affiancati sugli esterni da due giocatori di spinta come Estigarribia e Giaccherini (o in alternativa Krasic). Anche Pirlo dovrebbe riposare partendo dalla panchina e Conte dovrebbe concedere una chance al giovane Marrone al fianco di Vidal sulla mediana. Discorso diverso per la Roma, che cambierà qualche uomo tra i titolari ma manterrà il solito canovaccio tattico, quel particolare e mobile 4-3-3 con Totti ancora in campo nel ruolo cucitogli addosso di regista offensivo. Ballottaggi nella formazione giallorossa tra Kjaer e Heinze in difesa, tra Greco e Simplicio in mezzo al campo e tra Borini e Bojan come attaccante esterno.

Keivan Karimi