Roma Calcio » AS Roma News » Catania – Roma, le parole di Pjanic, Taddei e Rosi

Catania – Roma, le parole di Pjanic, Taddei e Rosi

I tre giocatori hanno commentato la prestazione della squadra a Catania: nell’opinione di tutti e’ mancato solo il gol

Miralem Pjanic contrasta Cristian Llama

CATANIA ROMA PAROLE PJANIC TADDEI ROSI / WEB – Quella vista ieri a Catania e’ stata una buona Roma: determinata, aggressiva e con poche sbavature in difesa. La pensano cosi’ anche alcuni dei protagonisti della sfida del Massimino. Ecco quindi le loro dichiarazioni riportate da un noto quotidiano sportivo.

Abbiamo provato a vincere, dando tutto in campo. Il risultato alla fine non e’ buonissimo ma è stata una serata particolare. Dal punto di vista della prestazione siamo stati più bravi dell’altra volta: meglio stavolta in mezz’ora che nei sessantacinque minuti precedenti”. Parole di soddisfazione ma, allo stesso tempo, di rammarico. E’  Miralem Pjanic a pronunciarle. Il giocatore poi ha parlato anche della sua personale condizione: ”Posso ancora miglioraresono giovane e mi alleno tutti i giorni per crescere. Faccio parte di un gruppo che mi valorizza e mi rende felice”.

E’ contento anche Rodrigo Taddei che, nell’occasione, mancando Totti e De Rossi, e’ stato il capitano: ” Abbiamo giocato una partita intensa e di buona qualita’. Non era facile vincere a Catania in mezz’ora di gioco. Stiamo crescendo, dobbiamo ancora migliorare mentalmente per fare risultati più soddisfacenti ”. Il brasiliano ha dato un giudizio anche sul prossimo impegno della Roma che lo vedra’ contrapposto alla sua ex squadra: ”Mi aspetto un’altra partita complicata, contro un avversario che corre tantissimo. Dovremo stare attenti anche al campo che e’ piccolo. Ma cercheremo anche li’ la vittoria, come e’ nella nostra mentalita’”.

Anche Aleandro Rosi ha fatto notare come in mezz’ora di gioco fosse difficile fare di piu’: ”E’ stata un’esperienza stranaappena entri nel clima della sfida, e’ gia’ finita. Ci eravamo preparati per essere aggressivi e lo siamo stati: ho visto 30 minuti di fuoco. L’idea era di attaccare il Catania proprio dalla mia parte. E abbiamo creato l’occasione di Borini, su cui e’ stato molto bravo il portiere. Alla fine ci e’ mancato solo il gol”. Qualche parola sullo stato della squadra: ”Stiamo lavorando per andare in alto. Non fissiamo obiettivi. La Roma ha un gruppo giovane e nuovo. Avete visto Piscitella? E’ la dimostrazione che con Luis Enrique nessuno e’ sicuro del posto”.

Marco Pennacchia