Roma Calcio » AS Roma News » Milan-Juventus, A San Siro il protagonista è Tagliavento

Milan-Juventus, A San Siro il protagonista è Tagliavento

La super sfida finisce sull’1-1 con gol di Nocerino e Matri, ma la terna arbitrale si mette in luce con decisioni controverse

Gol annullato del rossonero Muntari

CAMPIONATO MILAN JUVENTUS / WEB – Il big match delle 25esima giornata di serie A è andato in scena sul prato di San Siro tra il Milan e la Juventus.
Il risultato finale è di 1-1 ma non finiranno presto le molte polemiche scaturite per le decisioni non felici dell’arbitro Tagliavento di Terni.
Allo scontro al vertice, Allegri si trova a dover fare a meno di alcuni dei suoi uomini migliori proprio nel settore avanzato, per l’assenza di Ibrahimovic squalificato dal giudice sportivo per tre giornate a causa di un colpo ad Aronica e Kevin Prince Boateng infortunato. Allegri non può contare nemmeno sul nuovo arrivato Maxi Lopez anche lui con problemi fisici. Conte da parte sua propone l’ex giallorosso Borriello insieme a Quagliarella supportati da Estigarribia, con Matri in panchina.
Dopo un buon inizio è il Milan a mettere la testa avanti con il suo bomber di scorta: Nocerino trova la via del gol al 14 minuto con un tiro da fuori area. Le polemiche nascono per via di un gol fantasma del Milan al 25′. Muntari corregge in rete e dalle immagini televisive il pallone sembra superare la linea prima che Buffon riesca a smanacciare, ma Tagliavento e i suoi collaboratori non convalidano.
La Juventus sale di tono e inserisce Pepe, Vucinic e Matri. E’ proprio quest’ultimo con una girata al volo al 35′ del secondo tempo a riportare la partita in parità. Era sempre Matri che qualche minuto prima aveva trovato la rete, annullata dalla terna arbitrale per un fuorigioco dubbio.
Un pareggio con un gol annullato per parte che lascia aperta la battaglia per il titolo.

Sara Mascigrande