Roma Calcio » AS Roma News » Interviste Esclusive » Juventus-Roma, Nesti: “La Juve era famelica nella voglia di vincere”

Juventus-Roma, Nesti: “La Juve era famelica nella voglia di vincere”

Anche il giornalista loda i bianconeri e mette sul banco degli imputati il tecnico asturiano

Carlo Nesti

JUVENTUS ROMA NESTI / WEB – Ha parlato attraverso il suo sito internet il giornalista Carlo Nesti riguardo la partita di ieri sera tra la Roma e la Juventus. Di seguito le sue parole:

Straripanti, come un fiume in piena, che non trova argini. 1-0 al 4′, 2-0 all’8′ e 3-0 al 29′. Qui, con l’espulsione di Stekelenburg (esagerata), è finita la partita. Era talmente “famelica” la voglia di vincere, e approfittare del pareggio del Milan, che la Juve non si è curata di nulla. La Roma non ha avuto neppure il tempo di uscire dal sottopassaggio, ed entrare in campo. No: è rimasta negli spogliatoi. Ma, se è giusto esaltare, in particolare, Vidal, il massimo “recuperatore di palloni” del torneo, ora anche bomber, è altrettanto giusto scrivere: grande Juve contro piccola Roma. Il masochismo tattico di Luis Enrique si è concretizzato nell’arretramento di De Rossi in difesa, e nell’esclusione di Totti. Traduco: ho 2 assi, e uno lo escludo virtualmente, e l’altro realmente. Risultato: 9 tiri in porta a 1 per i bianconeri“.