Roma Calcio » AS Roma News » Interviste Esclusive » Roma-Fiorentina, Di Livio: “Giallorossi trascinati da un pubblico eccezionale. Totti? Fa sempre la differenza”

Roma-Fiorentina, Di Livio: “Giallorossi trascinati da un pubblico eccezionale. Totti? Fa sempre la differenza”

L’ex romanista e viola parla della sfida di domenica allo stadio ‘Olimpico’

Angelo Di Livio

ROMA FIORENTINA INTERVISTA DI LIVIO / WEB – Angelo Di Livio, ex giocatore di Roma e Fiorentina, intervistato da gazzettagiallorossa.it ha parlato della sfida di domenica sera tra i giallorossi e i gigliati. Ecco le sue parole:

La Roma torna alla vittoria dopo la disfatta di Lecce, che impressione ti ha fatto la squadra?

“C’è stata una grande reazione da parte del gruppo ed è stata trascinata da un pubblico eccezionale che ha spinto la squadra alla vittoria. Questa è la Roma che vorremmo vedere sempre perché è proprio quello l’approccio giusto ad una gara così importante: ieri la Roma era entrata in campo per vincere e lo ha dimostrato”.
La Roma di Lecce o quella contro l’Udinese. Qual è la “vera Roma” o sono due facce della stessa medaglia?

“La squadra purtroppo ci ha abituato ad avere in campionato questi alti e bassi che hanno tenuto lontano una continuità necessaria per un campionato di vertice. Bisogna migliorare tanto da quel punto di vista e lì deve essere molto bravo Luis Enrique a motivare il gruppo”.
Un progetto che si dirige verso il futuro, con giocatori giovani e di qualità, ma ieri sera è servito ancora una volta il capitano Francesco Totti…

“Io lo convocherei sempre. E’ un giocatore che anche se non al meglio può farti la differenza ed è una presenza all’interno dello spogliatoio fondamentale. Credo vada gestito al meglio, bisogna centellinare il suo minutaggio in modo tale che ogni volta che gioca sia in perfette condizioni fisiche”.
Che insidie nasconde la gara di domenica contro la Fiorentina?

“E’ sicuramente una squadra che sta disputando una stagione al di sotto delle loro aspettative ma nelle ultime partite, contro il Milan e contro il Palermo, ha dimostrato di potersi tirar fuori da questa brutta situazione di classifica. Ad ogni modo, nella partita secca, temo sempre il talento di Jovetic, un vero e proprio fuoriclasse”.