Roma Calcio » AS Roma News » Calcioscommesse, arrestati tre capi ultrà del Bari

Calcioscommesse, arrestati tre capi ultrà del Bari

I tre sono stati accusati di concorso in violenza privata aggravata ai danni di alcuni calciatori professionisti della squadra pugliese

Il difensore Andrea Masiello

CALCIOSCOMMESSE ARRESTATI TRE CAPI ULTRA’ BARI / WEB – Questa notte sono stati arrestati tre capi ultrà del Bari per via di alcuni provvedimenti emessi dal giudice per le indagini preliminari del Tribunale del capoluogo pugliese. Si tratta di Alberto Savarese, Raffaele Lo Iacono e Roberto Sblendorio. Il primo è finito agli arresti domiciliari, gli altri due, invece sono in carcere. Tutti loro erano ritenuti responsabili di concorso in violenza privata aggravata ai danni di alcuni calciatori. Secondo gli atti, al termine della partita Bari – Chievo della scorsa stagione, quando i pugliesi erano ancora in Serie A, i tre hanno fatto irruzione negli spogliatoi e, in un clima di vero terrore, hanno intimato ai giocatori di perdere entrambe le partite seguenti con Cesena e Sampdoria. Inoltre, sembrerebbe che stessero preparando ritorsioni nei confronti dei giornalisti, ”rei” di aver riportato quanto accaduto.

 

Marco Pennacchia