Roma Calcio » AS Roma News » Roma, Le radio romane salutano Luis Enrique

Roma, Le radio romane salutano Luis Enrique

Reazioni e emozioni dell’etere della Capitale, tra chi è deluso, chi è contento, chi guarda al futuro della squadra giallorossa

RADIO ROMANE LUIS ENRIQUE / WEB – Opportuno mai come oggi una “passeggiata” per l’etere romano per vedere come i maggiori commentatori delle radio romane hanno reagito alle dimissioni del tecnico Luis Enrique.

Mimmo Ferretti a Tele Radio Stereo: “Luis Enrique ha deciso di andar via per colpa della società, della squadra, della stampa, o dell’ambiente? Secondo me per i risultati. Ci sono tante cose che non mi convincono della sua resa. Perché ci ha detto che avrebbe deciso quando avrebbe parlato con la dirigenza a fine stagione? Baldini ci ha spiegato che lo sapeva da dopo Roma-Fiorentina. La gente ha diritto di incazzarsi se la squadra perde 16 partite. Se ottieni i risultati della stampa, dell’ambiente e della piazza te ne infischi”.

Luca Valdiserri a Rete Sport:Ha sorpreso la tempistica non certo il contenuto. Comunque Luis Enrique ha fatto quello che ha fatto sempre da quando è qui: ha messo davanti la squadra per prima cosa. Voleva dare l’annuncio in campo e questo ha fatto“.

David Rossi a Tele Radio Stereo: “Ho letto su diversi quotidiani che Baldini è pronto a farsi da parte. Non condivido la disamina fatta dato che le sue parole non possono essere interpretate così. Baldini ha fatto un discorso chiaro e oggettivo. Ciò che ha detto sono cose che noi già sapevamo. Adesso arriva Montella e mi sento di dire qualche cosa: ora proiettiamo sul futuro ma attenzione a non dimenticarci cosa è successo quest’anno. Se Baldini è arrivato a dire che Luis Enrique se n’è andato per consuzione fisica significa che delle colpe ce l’ha anche l’ambiente romano. E per ambiente romano intendo tutti, mi ci metto in mezzo anche io“.