Roma Calcio » AS Roma News » Interviste Esclusive » Roma, Sabatini: “Osvaldo resta. Luis Enrique? Deve riflettere con tranquillità”

Roma, Sabatini: “Osvaldo resta. Luis Enrique? Deve riflettere con tranquillità”

Il ds giallorosso in una lunga intervista per SkySport

Il ds Walter Sabatini

ROMA INTERVISTA SABATINI / WEB – Il ds della Roma, Walter Sabatini, ha rilasciato un’intervista ai microfoni di Sky al termine dell’incontro di oggi pareggiato dalla Roma contro il Chievo (0-0):

La lettura della partita? Sembrava una psicina
“Onestamente mi sembra una sintesi definitiva. Una partita difficile giocata in un campo impraticabile”

Questo 0-0 di certo non da la spinta per giocarsi l’Europa del prossimo anno
“Noi questa analisi non la facciamo oggi dopo questa partita ma è già parecchi giorni che guardiamo alle nostre faccende. Siamo all’inizio di un percorso e sappiamo che dobbiamo continuare a lavorare ed  integrare l’organico come si deve. Per quello che comporta l’impegno anche emotivo e sportivo verso la nostra gente e quello che pensiamo di dover essere. Siamo molto attivi e non in una posizione di staticità. Stiamo facendo quello che dobbiamo fare”

State considerando l’ipotesi che Luis Enrique lasci a fine anno?
“No anche se nel calcio bisogna prendere in considerazione tutte le possibilità e tutte le probabilità. Non siamo distanti dalla fine quindi guadagnamo qualche giorno per capire le intenzioni di Luis che vive nell’incertezza che credo sia determinata dal fatto di pensare di essere un peso per la squadra, che possa essere un impedimento per l’attività futura della squadra, qualsiasi squadra verrà costruita o integrata. Ma mancano pochi giorni ed è inutile oggi fare illazioni”

Pensa che abbiano inciso più che le sconfitte, le contestazioni a Roma?
“Luis è un allenatore giovane ma è un uomo esperto perchè ha giocato a calcio ad alti livelli. Non sarà questo decisivo ma il pensiero che avrà lui stesso rispetto alla squadra e di come lui potrà essere il conduttore della stessa senza avere dalla sua tutte le componenti”

Oggi ha detto: “non è stato un anno felice”. Quanto la società aspetterà di sapere le sue decisioni? Vi siete già fatti delle idee?
“Aspetteremo la fine del campionato tra dieci giorni. Noi continuiamo a sperare che lui voglia rimanere prchè al di là del consenso o meno sappiamo che potrà prodirre grandi risultati. Speriamo che la sua decisione sarà favorevole alla Roma. Lui deve tener conto che il nostro non è un sostegno accademico ma reale. Lui deve riflettere con tranquillità e poi prendere la decisione migliore”

Ci sono dei giocatori che andranno via? Si parlava anche di Osvaldo
“No assolutamente. Osvaldo è un grande attaccante e solo un pò esuberante. E’ un attaccante di grande spessore: rimarrà a Roma e sarà lui a dover guidare il reparto l’anno prossimo”