Roma Calcio » AS Roma News » Comproprietà, il 22 giugno termine ultimo per le risoluzioni. Borini e Giovinco i casi spinosi

Comproprietà, il 22 giugno termine ultimo per le risoluzioni. Borini e Giovinco i casi spinosi

Tante le comproprietà da risolvere entro le prossime due settimane di giugno compresa quella dell’attaccante conteso tra Roma e Parma

Fabio Borini e Sebastian Giovinco

COMPROPRIETA’ 22 GIUGNO BORINI GIOVINCO / WEB – La risoluzione delle comproprietà per i club italiani è uno dei passaggi obbligati nel cammino del calciomercato estivo. Il 22 giugno prossimo scadrà il termine ultimo per risolvere la compartecipazione nella proprietà del cartellino dei calciatori in questione, in caso contrario sarà il turno delle tremende e mai banali buste decidere il futuro di molti giocatori del nostro campionato. Molti i casi da risolvere entro la suddetta data, alcuni anche di primo piano, visto che riguardano anche elementi presenti nalla nazionale azzurra partita per Euro 2012. E’ il caso di Sebastian Giovinco, a metà tra Parma e Juventus, e Fabio Borini, attaccante che la Roma e lo stesso Parma detengono in compartecipazione. Entrambi sono casi spinosi, visto che oltre agli interessi dei club detentori di metà cartellino, anche altre società di livello sono sulle tracce dei due attaccanti. Altri calciatori interessanti sono Mattia Destro, diviso tra Genoa e Siena che ha esercitato il riscatto per la sua metà, Alessandro Diamanti, tra Bologna e Brescia, infine Emiliano Viviano, conteso tra Inter e Palermo.

Keivan Karimi