Roma Calcio » AS Roma News » Radio, Assogna e Valdiserri su dirigenza e mercato

Radio, Assogna e Valdiserri su dirigenza e mercato

I due noti commentatori danno la loro opinioni sui temi più caldi in queste ore nell’etere romano

RADIO ASSOGNA VALDISERRI / WEB – Un paio di voci radiofoniche sui principali argomenti riguardanti il pianeta Roma tirati in ballo questa mattina dai giornali e dagli altri principali media.

Paolo Assogna a Tele Radio Stereo: “La strada intrapresa è questa: è una strada virtuosa, che cerca gli introiti in voci di bilancio che non sono state sfruttate finora. E’ una strada intelligente, ma nei prossimi 2-3 anni non arriveranno né giocatori clamorosi, né vittorie clamorose. Aspettarseli sarebbe sbagliato. La società deve soltanto rivendicare con forza la strada intrapresa. Zeman? Negli ultimi 10 anni ha fatto molto male, questo sarà un test molto complicato anche per lui, dovrà essere particolarmente bravo. Con Luis Enrique la Roma aveva rischiato molto e anche quest’anno la dirigenza rischia scegliendo il boemo”.

Luca Valdiserri a Rete Sport: “Mi sembra che Marquinho a 3,5 milioni sia un buon affare: conosce la squadra, conosceil calcio italiano, mi sembra adatto al gioco di Zeman e arriva a una cifra con cui in Italia ormai non compri nemmeno in serie C. Bradley? Potrebbe essere un giocatore interessante. Per ora le mosse della Roma mi sembrano intelligenti, ma poi il tifoso vuole almeno un colpo di un certo tipo. Destro? Se sceglie lui va alla Roma, se scelgono gli altri va ovunque tranne che alla Roma”.