Roma Calcio » AS Roma News » Mercato Roma, quando i giallorossi rifiutarono l’offerta di mezza Europa per Pjanic

Mercato Roma, quando i giallorossi rifiutarono l’offerta di mezza Europa per Pjanic

La parola “incedebile” sembra essere ancora di moda a Trigoria, Pjanic e De Rossi illustri esempi

Miralem Pjanic, giovane talento giallorosso

MERCATO ROMA PJANIC EUROPA / ASROMALIVE.IT – Miralem Pjanic ,voluto da Luis Enrique, è una delle pedine su cui la Roma punta molto, Zeman lo considerà già  un punto di riferimento, e spera di farne un volto per il presente e il futuro e su cui i tifosi possano affidargli un ruolo da leader nel centrocampo giallorosso e nei propri cuori. La Roma l’altranno lo compro a 11 milioni e le sue doti in campo lo hanno fatto conoscere ai più di mezza Europa. La storia dell’ultima sessione di mercato estiva italiana ci insegna che davanti alla moneta sonante, la parola “incedibile” sembra essere andata in disuso. Dalle parti di Trigoria, invece, sembra ancora avere un peso tale parola. Il caso più noto e vicino sembra essere quello tra De Rossi e il Manchester City che, nonostante la serie di puntate al rialzo, continuano a ricevere 2 di picche da Sabatini e co. Un altro caso, in cui la parola incedibile ha riacquistato il suo valore, è sicuramente quando il Barcellona mise sul piatto quei 25 milioni di euro per Pjanic che, nonostante lo stile azulgrana e i tanti soldi offerti, la Roma ha avuto la forza di voltare le spalle. La stessa forza che ha trovato un club inglese  quando, sempre per il bosniaco, offrì 20 milioni di sterline e che sicuramente ritroveranno anche i tedeschi del Bayern Monaco, da tempo interessati al talento giallorosso.

 

 

Valerio Cariani