Roma Calcio » AS Roma News » Interviste Esclusive » Cena Hall of Fame, Le parole di Rocca, Tancredi e Bruno Conti

Cena Hall of Fame, Le parole di Rocca, Tancredi e Bruno Conti

Tre protagonisti della formazione ideale si intrattengono qualche minuto con i cronisti presenti a piazza Santi Apostoli, prima di andare a cena

Bruno Conti

HALL OF FAME CENA PALAZZO COLONNA / ASROMALIVE.IT – Nell’ambito dei festeggiamenti per la Hall of Fame, stasera i calciatori, l’attuale proprietà e la dirigenza della Roma si sono dati appuntamento per una cena a Palazzo Colonna, a Piazza Santi Apostoli.

Queste alcune dichiarazioni dei protagonisti:

Francesco Rocca:Emozionato? E’ un’emozione straordinariamente bella e domani sarà ancora meglio. Rientrerò all’Olimpico dopo 36 anni, sono orgoglioso di avere questa opportunità dal popolo giallorosso. Roma-Atalanta? Auguro a squadra e tecnici ogni bene, credo che la partita verrà preparata molto bene. Domani sarà un motivo di orgoglio aver passato questa selezione così difficile. Pensavo di poter rientrare in questo 11? Era una speranza, in fondo io ho giocato poco e molto tempo fa, evidentemente il popolo giallorosso è andato oltre l’affetto. Giudizio sulla Roma di Zeman? Spero e credo che possa dare molto di più. Cosa significa indossare questa maglia? Basterà guardare domani la nostra sfilata”.

Franco Tancredi:Ho fatto parte di una Roma costruita magistralmente dal presidente Viola, plasmata da un grande maestro come Liedholm con due grandi amici ciome Di Bartolomei e Maldera, lo dedico a loro che non ci sono più, e sono orgoglioso di aver fatto parte di quella Roma. Voglio parlare solo di questo premio perchè nella mia vita ne ho ricevuti pochi. Dico grazie ai tifosi che mi hanno votato e li ringrazio con un abbraccio unico. E’ un piacere rivedere i miei vecchi compagni con qualche chiletto in più e qualche capello in meno. Ma è soprattutto un onore aver fatto parte diq uesto club e questo non te lo puo’ togliere nessuno”.

Bruno Conti:Un premio importante, soprattutto perchè arriva dai voti dei tifosi. Chiaro che i ringraziamenti vanno anche ai compagni perchè con i loro passaggi arrivi a certi livelli. Rivedere tutti i vecchi compagni è stato bello, emozionante. Sono orgoglioso di far parte di questo undici che farà parte della storia della Roma, sono veramente contento. La Roma ha avuto grandissimi campioni, sono rimasti fuori giocatori importanti, però questo è quello che ha deciso la gente e siamo contenti. La Roma? Ora parliamo di questo premio poi domani speriamo che questa manifestazione sia di buon auspicio per quello che farà la squadra alle 12.30″.