Roma Calcio » AS Roma News » Roma, la Bosnia rispetta il patto: Pjanic non ha giocato la prima

Roma, la Bosnia rispetta il patto: Pjanic non ha giocato la prima

Il centrocampista è rimasto in panchina per tutti i 90 minuti

Miralem Pjanic

ASROMA BOSNIA RISPETTA IL PATTO / ASROMALIVE.IT – Non solo Italia. La Roma si è concentrata anche sulle situazioni degli altri nazionali sparsi per il mondo. Come riporta il Corriere dello Sport la prima buona notizia è arrivata dalla Grecia. Lì, in trasferta, Pjanic e la Bosnia hanno rispettato il patto: il centrocampista giallorosso non è sceso in campo restando in panchina per tutti i novanta minuti. Erano arrivate rassicurazioni in tal senso, sia da parte del giocatore, che dal ct Susic e dalla Federazione bosniaca. Erano i precedenti a preoccupare. A Trigoria sanno benissimo che Pjanic non si tira mai indietro quando si tratta di difendere i colori della sua nazionale. Ma in questo momento è appena rientrato da dieci giorni di stop per una lesione muscolare e non era giusto rischiare con la Bosnia piuttosto che con la Roma, titolare del cartellino e club che paga l’ingaggio. Quindi Pjanic, ormai pienamente ristabilito, giocherà la sua prima dopo l’infortunio con la nazionale. In tal senso le sue condizioni, sperando che non ci siano brutte sorprese, saranno da valutare mercoledì, quando il giocatore rientrerà a Trigoria. Pjanic dovrebbe essere a disposizione di Zeman per la partita in casa del Genoa, ma andrà testata la tenuta dopo lo stop e la partita con la Bosnia.